72 CONDIVISIONI
Omicidio Giulia Cecchettin

Corteo per Giulia Cecchettin, in migliaia partecipano alla “marcia arrabbiata” di Milano

Il corteo organizzato dalla rete Non una di meno sulla Darsena milanese per ricordare Giulia Cecchettin, uccisa dall’ex fidanzato Filippo Turetta. “Ci vogliamo vive”
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Milano Fanpage.it
A cura di Giorgia Venturini
72 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Omicidio Giulia Cecchettin

Sono centinaia le persone che stasera hanno invaso il Naviglio milanese in occasione del corteo organizzato a Milano dalla rete Non una di meno, una "passeggiata arrabbiata" in memoria di Giulia Cecchettin, la giovane uccisa in Veneto dall'ex fidanzato Filippo Turetta.

"Ci vogliamo vive", i cori durante la manifestazione, insieme alle frasi della poesia di Cristina Torres-Caceres diffuse da Elena Cecchettin, sorella di Giulia. "Se domani sono io, mamma, se domani non torno, distruggi tutto. Se domani tocca a me, voglio essere l'ultima". Intorno tanto rumore, suoni e musica.

Immagine
72 CONDIVISIONI
229 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views