1.931 CONDIVISIONI
20 Gennaio 2023
15:50

Come si difende la bidella pendolare dalle accuse di aver inventato la sua storia

Giuseppina Giugliano, la bidella che farebbe da pendolare tra Napoli e Milano, si è difesa dalle accuse mosse in questi giorni: ha raccontato di essere stata solo qualche giorno in malattia a dicembre e di essere rientrata a scuola a gennaio.
A cura di Ilaria Quattrone
1.931 CONDIVISIONI

"Da settembre a dicembre non ho mai fatto assenze": è così che Giuseppina Giugliano, la collaboratrice scolastica che fa la pendolare tra Napoli e Milano, ha raccontato al quotidiano Il Giorno. In una lunga intervista, la 29enne ha risposto alle critiche che le sono state mosse in questi giorni.

Tra queste, la possibilità che la ragazza abbia fatto qualche giorno in malattia o in congedo straordinario. La 29enne ha specificato di aver usufruito di un solo congedo "per accompagnare un parente a una visita medica" considerato che i suoi genitori "sono venditori ambulanti e purtroppo non sempre si possono assentare dal lavoro perché guadagnano a giornata in base a quello che vendono".

Quante volte si è assentata

A dicembre avrebbe invece fatto qualche giorno di malattia a causa di una bronchite: "Sono rimasta parecchi giorni a casa in malattia. Il dottore mi ha detto che dovevo riguardarmi altrimenti me lo sarei trascinata per mesi. Ora mi sono ripresa e a gennaio, dopo le feste natalizie, sono tornata regolarmente a scuola".

Sempre al Il Giorno avrebbe raccontato che ieri avrebbe chiesto un giorno di permesso perché, dopo la sua intervista, avrebbe ricevuto minacce e offese: "Non me la sento di uscire di casa".

Come farebbe a spendere 400 euro al mese

A far discutere è stata anche l'affermazione secondo cui la ragazza spenderebbe mediamente quattrocento euro al mese di biglietti Trenitalia e Italo per andare e tornare da Milano a Napoli. Una cifra che secondo molti, non corrisponderebbe al vero. Giugliano ha però spiegato di aver acquistato carnet Italo (che la farebbero risparmiare fino al 30 per cento), utilizzato coupon e offerte temporanee che possono variare dal 30 al 70 per cento di sconto.

Ha raccontato di aver usato punti fedeltà che le farebbero avere alcuni biglietti gratis al mese, carta giovani con sconti fino al 60 per cento e prenotato biglietti anche fino a sei mesi prima che le farebbero risparmiare fino al 70 per cento.

1.931 CONDIVISIONI
Bidella pendolare, siamo stati davanti a scuola ed ecco cosa ci hanno detto
Bidella pendolare, siamo stati davanti a scuola ed ecco cosa ci hanno detto
458.331 di Chiara Daffini
Bidella pendolare tra Napoli e Milano: le cose che non tornano analizzate una a una
Bidella pendolare tra Napoli e Milano: le cose che non tornano analizzate una a una
Giuseppina, bidella pendolare tra Milano e Napoli:
Giuseppina, bidella pendolare tra Milano e Napoli: "Vivere al Nord costa troppo"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni