645 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Chi era Davide Barucco, il 31enne morto nell’incidente sulla A4 a Dalmine: papà e tifoso del Milan

Si chiamava Davide Barucco il 31enne morto in un tragico incidente stradale verificatosi nella notte tra domenica 25 e lunedì 26 febbraio sull’autostrada A4 tra Bergamo e Dalmine: stava rientrando nella sua Bolzano dopo aver assistito alla partita Milan – Atalanta.
A cura di Francesca Del Boca
645 CONDIVISIONI
Immagine

L'amore per il Milan, che seguiva in giro per tutta Italia in compagnia degli amici, e per i suoi due piccoli. Si chiamava Davide Barucco il 31enne morto in un tragico incidente stradale verificatosi nella notte tra domenica 25 e lunedì 26 febbraio sull’autostrada A4 tra Bergamo e Dalmine, in direzione Venezia: stava rientrando nella sua Bolzano dopo aver assistito alla partita Milan – Atalanta allo stadio Meazza, a tifare per la sua squadra del cuore.

Secondo le ricostruzioni della polizia stradale il 31enne, che viaggiava su un minivan Mercedes insieme agli altri tifosi, sarebbe stato urtato da una Volkswagen Golf che si sarebbe spostata sulla destra per avvicinarsi all'uscita: in questo modo il furgoncino, dopo aver sbandato, si sarebbe schiantato contro il guardrail dell'autostrada A4. Nell’impatto Barucco è stato sbalzato all’esterno del minivan ed è volato sull’asfalto, morendo sul colpo. 

Il giovane lascia una compagna e due figli piccoli, di cui uno di appena un anno. Appassionato di calcio, aveva giocato con la squadra Blue Stars nella sezione Amatori Girone C organizzata dalla Figc di Trento; in settimana lavorava in uno studio di commercialisti nella sua città, in via Duca d’Aosta. "Vivo solo per te. Unico amore sei, non ti ho tradito mai”, la frase che accompagna le foto scattate durante le trasferte a San Siro, il tempio del suo Milan.

645 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views