Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Un'aggressione improvvisa nei confronti del padre da parte del pitbull di famiglia, una violenza tale da parte dell'animale che il ragazzo ha deciso di abbatterlo con un coltello per difendere il genitore che in quel momento era inerme sotto i suoi morsi. È accaduto a Carugo in provincia di Como nella mattinata di ieri venerdì 27 novembre quando il cane del giovane, un pitbull di circa quattro anni, si è improvvisamente scagliato contro il padre: un'aggressione avvenuta senza un apparente motivo e che ha portato l'animale a tentare di colpire numerose volte l'uomo. Quest'ultimo ha provato a difendersi ma è stato azzannato al braccio e poi spinto a terra dalla furia del cane.

Il ragazzo ha provato a fermare il cane senza riuscirvi

Stando a quanto riportato da IlGiorno a quel punto il figlio dell'uomo si è accorto di quanto stava accadendo ed è immediatamente intervenuto tentando di dividere i due e soprattutto allentare la presa del pitbull sul braccio del padre. Non riuscendovi è corso in cucina e ha afferrato un coltello. A quel punto ha intimato al cane di lasciare andare il padre, ma l'animale non ha dato tregua all'uomo e così il giovane impugnato il coltello lo ha colpito con ripetuti fendenti fino a ucciderlo. Nella colluttazione con il cane il ragazzo ha ferito anche il padre colpendolo al braccio. 

Il giovane nel tentativo di fermare il cane ha colpito anche il padre

Entrambi feriti e in evidente stato di choc sia il padre che il figlio sono stati soccorsi e portati al Pronto soccorso dell’ospedale di Cantù: entrambi sono stati medicati e le loro condizioni non destano preoccupazione. Mentre sul luogo dove si è verificata la tragedia è giunto il personale di Ats che non ha potuto far altro che constatare la morte dell’animale.