Attentato Stoccolma, camion investe la folla: cosa sappiamo finora.

Attentato Stoccolma, camion investe la folla: cosa sappiamo finora

Intorno alle 15 del pomeriggio un camion ha investito alcuni passanti nei pressi di un centro commerciale all'incrocio con la strada pedonale più frequentata di Stoccolma, la Drottninggatan. Poi si è schiantato contro le vetrine del centro commerciale Ahlens e ha preso fuoco. L’autista sarebbe riuscito a fuggire.

  • Per il primo ministro svedese Stefan Lofven, “tutto indica che si è trattato di un attentato. La Svezia è stata attaccata con un terribile atto terroristico”.
  • La polizia di Stoccolma ha per il momento confermato che quattro persone sono state uccise e una decina sono rimaste ferite. I media locali parlando di un bilancio più pesante.
  • In serata i media hanno riportato la notizia dell'arresto di un uomo che avrebbe confessato l'attacco. Poi però la polizia ha precisato che l'autore dell'attacco è ancora ricercato. Quello fermato sarebbe in qualche modo coinvolto nell'attacco ma non l'autista del camion. La polizia nella conferenza stampa precedente aveva smentito gli altri arresti riportati dai media.
  • La polizia ha mostrato le immagini di un uomo che è interessata a interrogare in relazione all'attentato. Nell'immagine si vede un uomo che indossa un giubbotto con il cappuccio sulla testa, mentre si trova su una scala mobile.
  • Il camion era stato rubato poco prima dell'attacco. Il mezzo appartiene alla “Spendrups”, marca di birra svedese, ed è stato rubato durante il giro di consegne nei ristoranti della città. I responsabili dell'azienda hanno avuto un contatto con l'autista legittimo del mezzo. Secondo quanto riferito dal direttore l'autista stava scaricando della merce quando qualcuno è saltato dentro il camion ed è scappato.
  • Le sedi del parlamento e del governo e il palazzo reale sono stati tutti circondati dalla polizia a Stoccolma per precauzione. La città è blindata e la polizia ha invitato gli abitanti della città a non avvicinarsi al centro.
  • Sono stati fermati tutti i treni in partenza e in arrivo dalla stazione centrale di Stoccolma e la metropolitana è stata chiusa. Sono stati chiusi anche i principali centri commerciali della città, i cinema e le sale da spettacolo.


Polizia: ancora ricercato l’autista del camion.

Polizia: ancora ricercato l’autista del camion

Secondo la polizia svedese l'autista del camion lanciato sulla folla a Stoccolma è ancora ricercato. In precedenza un funzionario di polizia aveva parlato di un arresto e fonti di stampa locale avevano riferito che l'uomo fermato aveva ammesso di avere compiuto l'attentato. Quell'uomo sarebbe quindi in qualche modo coinvolto nell'attacco ma non è l'autista del camion piombato sulla folla. Lo polizia svedese lo ha precisato dopo che alcuni media avevano riferito che la persona fermata aveva confessato di essere il terrorista alla guida del mezzo.


Il messaggio del Capo di Stato Mattarella al Re di Svezia.


Sale il bilancio delle vittime: 4 morti e 12 feriti.

Sono almeno quattro i morti nell'attacco avvenuto oggi nel centro di Stoccolma con un camion lanciato sulla folla e 12 i feriti. Lo riferisce la polizia citata da Aftonbladet.


“Arrestato un uomo: avrebbe confessato l’attacco”

“Arrestato un uomo: avrebbe confessato l’attacco”

Un uomo, secondo quanto riportano i media svedesi, è stato arrestato nella parte settentrionale di Stoccolma e avrebbe confessato di essere il responsabile dell’attacco che si è consumato nel pomeriggio del centro della capitale svedese.


Attacco Stoccolma, polizia sta interrogando due persone.

Gli investigatori svedesi stanno interrogando due persone in relazione all'attentato a Stoccolma. Lo riferisce il portavoce della polizia, Lars Bystrom: “Confermo che abbiamo fermato due persone per essere interrogate, ma questo non significa necessariamente che siano sospettate”.


Torre Eiffel spenta stasera in segno di lutto.

Torre Eiffel spenta stasera in segno di lutto

A Parigi la Torre Eiffel resterà spenta stasera a partire da mezzanotte in segno di lutto per le vittime dell'attentato di Stoccolma. Lo ha reso noto la sindaca di Parigi Anne Hidalgo dal suo account twitter: “Questa sera, a mezzanotte, la città di Parigi spegnerà la Torre Eiffel in omaggio alle vittime dell'attentato di Stoccolma”.  Hidalgo ha espresso, sempre tramite twitter, “tutta la mia solidarietà alla mia amica e sindaca di Stoccolma Karin Wanngard e a tutto il popolo svedese”.


Famiglia reale: “Scioccata ma vicina a famiglie vittime”.

Il re Carlo XVI Gustavo di Svezia si è detto scioccato dall'attentato terroristico di oggi e ha espresso le proprie condoglianze alle famiglie delle vittime. “Io e tutta la famiglia reale siamo scioccati dalle notizie sull'atto commesso a Stoccolma nel pomeriggio. L'entità dell'incidente non è ancora chiara. Stiamo seguendo gli sviluppi, ma ora i nostri pensieri sono con le vittime e con le loro famiglie”, così il sovrano in una dichiarazione ufficiale.

“La Svezia è stata attaccata e sembra chiaro che sia stato un attacco terroristico nel centro di Stoccolma e la nostra polizia ha detto che tre persone sono state uccise”, così poi l'ambasciatore svedese Robert Rydberg ai microfoni de “La Vita in Diretta”. “Apprezziamo molto le manifestazioni di simpatia che ci sono arrivate dal mondo intero, anche dal presidente Gentiloni”, ha aggiunto. “C'è sempre l'allerta terroristica in Europa oggi – ha detto Robert Rydberg – e c'è stata una reazione molto rapida da parte della polizia che mostra come siamo stati anche noi molto preparati”. “I media – ha concluso – dicono che alcune persone sono state arrestate ma non c'è una conferma ufficiale”.


Il momento in cui il camion finisce sulla folla.


Il premier convoca riunione d’emergenza del governo.

Il primo ministro svedese Lofven ha convocato una riunione d'emergenza del governo in seguito all'attentato di questo pomeriggio. Lo riferisce il quotidiano svedese Aftonbladet. "La Svezia è stata attaccata, tutto fa supporre che si tratti di un attentato terroristico", aveva detto poco dopo quanto accaduto nel centro della città. La polizia ha evacuato la stazione centrale, sospeso il traffico ferroviario, chiuso la metropolitana e transennato il centro cittadino.


Per la polizia non c’è stato nessun arresto finora.

Per la polizia non c’è stato nessun arresto finora

La polizia svedese in conferenza stampa ha detto che nessuno al momento è stato arrestato dopo l'attacco a Stoccolma. In precedenza i media locali avevano parlato di uno o due arresti.


Polizia mostra la foto di un uomo con felpa e cappuccio.

Polizia mostra la foto di un uomo con felpa e cappuccio

La polizia svedese sta cercando un uomo, di cui ha mostrato le immagini, che è interessata a interrogare in relazione all'attentato. Lo ha reso noto nella conferenza stampa nella capitale svedese. La foto è la stessa che già circola sui media svedesi, di un ragazzo con felpa e cappuccio in testa. L'uomo non sarebbe un sospettato, ma  una persona che la polizia vorrebbe interrogare perché era sul luogo al momento dell'attentato. La polizia ha ripetuto l'appello a evitare il centro di Stoccolma in quanto nelle ore successive a un attentato il rischio è maggiore. Un numero verde è stato messo a disposizione per tutte le informazioni.

Intanto, su richiesta della polizia, dopo l'attentato sono stati chiusi i principali centri commerciali della città. Chiusi anche i cinema e le sale da spettacolo. Lo riferiscono i media svedesi, dopo che era stata annunciata la chiusura della metropolitana e della stazione ferroviaria centrale.


Media: “L’autista del camion è in fuga”.

Media: “L’autista del camion è in fuga”

Secondo quanto Sky News citando proprie fonti della sicurezza l’autista del camion che ha travolto la folla nel centro di Stoccolma è in fuga. mSecondo i media svedesi, il sospetto ricercato indossa una giacca verde e una felpa grigia.


Persone in fuga trovano riparo in un hotel.


Bilancio della polizia: tre morti e otto feriti.

Almeno tre persone sono rimaste uccise dal camion che ha travolto la folla nel centro di Stoccolma. Lo riferisce la polizia svedese citata dal Guardian precisando che ci sono anche otto feriti.


Alfano: “Italia condanna attentato terribile”. Juncker: “Attacco contro tutti noi”.

Alfano: “Italia condanna attentato terribile”. Juncker: “Attacco contro tutti noi”

“Esprimo la più ferma condanna e il cordoglio e la vicinanza dell'Italia allo Stato e al popolo svedese per il terribile attentato avvenuto poche ore fa a Stoccolma”, ha dichiarato il ministro degli Esteri Angelino Alfano. “Alle famiglie delle vittime calorosa solidarietà e a tutti feriti il nostro augurio di pronta guarigione. Dopo gli attacchi compiuti nelle ultime settimane a Londra e a San Pietroburgo, si tratta di un ennesimo, drammatico attacco alle nostre città, al nostro modo di vivere e ai nostri valori più profondi. L'Italia, anche come Presidente di turno del G 7 e membro del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, continuerà a impegnarsi attivamente nella lotta contro il terrorismo a favore della pace e sicurezza internazionale”.

Al terrorismo “si deve rispondere con le parole di uno Stato di diritto. Dobbiamo ricordare che il nostro Paese ha saputo sconfiggere il terrorismo interno senza deflettere dalla Costituzione”, così il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, partecipando a un convegno dell'Arci sui fatti di Stoccolma. “Episodi come quelli di oggi rischiano di determinare una torsione nella società che mira a scambiare la libertà per la sicurezza” che è quel che vogliono i terroristi: “Una società in cui si spengono le luci”.

“Un attacco contro uno dei nostri Stati membri è un attacco contro tutti noi”, ha detto il presidente della Commissione, Jean-Claude Juncker. “I nostri pensieri vanno al popolo svedese”, ha aggiunto, “a nome della Commissione europea, vorrei inviare le mie sincere condoglianze alle famiglie delle vittime e salutare il lavoro coraggioso dei primi soccorritori che sono arrivati così rapidamente sulla scena dell'attacco”. Juncker ha ricordato che Stoccolma è una delle città “più vibranti” d'Europa. L'attentato sembra essere stato commesso da quelli che vogliono colpire “il nostro modo di vivere”.

“Il terribile attentato di Stoccolma, solo l'ultimo di una lunga e drammatica serie, ci ricorda ancora una volta che il nostro vero nemico è l'Isis e il terrorismo islamico. L'unico crimine di guerra finora accertato è la complicità di chi in questi anni ha permesso ai tagliagole dell'Isis di massacrare gli innocenti, sterminare le minoranze religiose e in particolare i cristiani, ridurre in schiavitù donne e le bambine. Di fronte al sangue versato sulle strade della Svezia, oggi l'attacco missilistico Usa in Siria ci lascia ancora più perplessi. Non vorremo che Trump avesse deciso di seguire la folle politica di Obama di sostanziale sostegno ai fondamentalisti islamici”, ha scritto su Facebook il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni.


Le prime immagini del sospetto fermato dalla polizia.

Le prime immagini del sospetto fermato dalla polizia

Sui social emergono le prime foto di un sospetto fermato dalla polizia svedese.


Ordinata l’evacuazione della stazione centrale.

In seguito all'attacco col camion nel centro della città è stata ordinata l'evacuazione della stazione centrale della capitale svedese.

I treni da e per la stazione centrale di Stoccolma sono stati bloccati su richiesta della polizia. Lo hanno comunicato le ferrovie Sj. Anche le stazioni della metropolitana sono state tutte chiuse. Lo scrive The local.


“Autista stava scaricando merce quando qualcuno è scappato col camion”.

“Autista stava scaricando merce quando qualcuno è scappato col camion”

Il camion è stato rubato poco prima dell'attacco. Il veicolo appartiene alla “Spendrups”, popolare marca di birra svedese, ed è stato rubato durante il giro di consegne nei ristoranti della città. I responsabili dell'azienda avrebbero avuto un contatto con l'autista legittimo del mezzo. Secondo quanto riferito dal direttore della comunicazione del birrificio l'autista “stava scaricando della merce quando qualcuno è saltato dentro il camion ed è scappato”. Non è stato in grado di dire quante persone abbiano preso possesso del camion e ha detto che l'autista “è illeso ma sotto choc, attualmente è ascoltato dalla polizia”.


Premier conferma: una persona è stata arrestata.

Premier conferma: una persona è stata arrestata

Una persona è stata arrestata nel centro di Stoccolma. Lo ha confermato il primo ministro svedese Stefan Lofven.

"La Svezia è stata attaccata. Tutto lascia pensare che sia un'azione terroristica", ha detto il premier svedese Stefan Löfven dopo che un camion si è lanciato sulla folla facendo, secondo le prime notizie, tre morti e diversi feriti. Nina Odermalm Schei , portavoce dell'intelligence svedese (Sapo), ha detto che "ci sono morti, e molti feriti". Il Sapo, ha aggiunto, sta cercando "l'autore, o gli autori dell'attentato". Il camion era di proprietà della fabbrica di birra Spendrups, che aveva annunciato che il camion era stato rubato in tarda mattinata durante a una consegna presso il risotrante Caliente. "Mentre il nostro camionista scaricava qualcuno è salito in cabina e ha portato via il camion".


Media: “Spari in un’altra parte della città”.

Secondo i media locali ci sarebbero stati degli spari in un'altra zona del centro di Stoccolma, a Hotorget, dopo che un camion ha investito dei pedoni a Drottninggaten. Al momento non la notizia non è stata confermata.


Il camion che ha travolto la folla era stato rubato.

Il camion che ha travolto la folla era stato rubato

Il camion che ha travolto la folla nel centro di Stoccolma era di proprietà della società Spendrups. Lo riferisce Aftonbladet. Il mezzo è stato dirottato o rubato mentre l'autista era in procinto di effettuare una consegna ad un ristorante.


Premier svedese: “È attacco terroristico”.

La conferma che si tratta di un attacco terroristico è arrivata anche dal premier svedese. Il governo svedese ha convocato una riunione di emergenza. Lo indica il sito del quotidiano Aftonbladet.


Stoccolma, la folla scappa terrorizzata.


Polizia conferma 2 vittime. Servizi sicurezza: “È attentato”

La polizia ha confermato che almeno 2 persone sono rimaste uccise dal camion finito sulla folla nel centro di Stoccolma e che ci sono numerosi feriti. Alcuni media parlano di 3 morti. La polizia ha evocato l'ipotesi di un atto terroristico. Le forze speciali sono sul posto, la zona è stata isolata e gli elicotteri sorvolano il luogo dell'accaduto. Alcune auto della polizia con gli altoparlanti avvisano la popolazione di una minaccia terroristica. Per i servizi di sicurezza svedesi quello di Stoccolma, con almeno due morti,è un attentato.


Polizia ferma un uomo a poca distanza dall’incidente.

Polizia ferma un uomo a poca distanza dall’incidente

Una persona sarebbe stata fermata dalla polizia a poca distanza dal luogo dell'incidente. Alcuni testimoni citati dai media locali riferiscono di un uomo a terra, circondato dagli agenti. Non è chiaro se il fermo sia in relazione con l'incidente.


Chiuso il parlamento svedese. Bloccati treni e metro.

Subito dopo quanto accaduto nel centro della città il parlamento svedese è stato chiuso. Lo riportano i media locali.

Bloccati anche treni e metro.


Polizia tratta caso come possibile attacco terroristico.

Polizia tratta caso come possibile attacco terroristico

La polizia svedese sta trattando quanto accaduto a Stoccolma come possibile attacco terroristico. È quanto riferisce la tv svedese Svt.


Media: “Uditi colpi di arma da fuoco”

Nel luogo dove il camion è piombato sulla folla, stando a quanto riferisce la radio svedese, sarebbero stati esplosi alcuni colpi di arma da fuoco. Non è chiaro se i colpi siano stati sparati dalla polizia o meno.


Testimoni: “Almeno tre vittime”

Testimoni: “Almeno tre vittime”

La polizia intervenuta sul posto ha confermato che ci sono dei feriti mentre la radio pubblica Ekot, citando testimoni, parla di almeno tre vittime, ma non vi sono ancora conferme ufficiali. Il canale tv pubblico SVT afferma che sono sentiti anche degli spari.


Camion finisce sulla folla nel centro di Stoccolma.

Un camion si è scagliato contro la folla in centro a Stoccolma. È accaduto sulla Drottninggatan, la via pedonale più famosa della capitale svedese, poco prima delle 15 ora italiana, quando il veicolo con una sola persona alla guida avrebbe investito la folla nella strada del centro della città. Secondo le prime informazioni ci sarebbero almeno tre vittime. Il furgone sarebbe finito in un negozio di un centro commerciale. L'area è stata isolata e sul posto sono intervenute forze di polizia e mezzi di soccorso.

Premier svedese: "E' attacco terroristico" –  La polizia ha parlato di “attacco deliberato”, poi lo stesso premier svedese di “attacco terroristico”. Il premier ha anche comunicato che un sospetto è stato fermato. Il parlamento svedese è stato chiuso dopo quanto accaduto e sono stati bloccati treni e metro. Le autorità hanno invitato gli abitanti a evitare di recarsi nel centro della città. Ci sono report di spari in un'altra zona del centro della capitale svedese, a Hotorget.