Covid 19
21 Marzo 2022
07:25
AGGIORNATO21 Marzo

Le notizie del 21 marzo sul coronavirus

Le ultime notizie in tempo reale sul Covid in Italia e nel mondo, gli aggiornamenti di lunedì 21 marzo.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19
21 Marzo
21:39

Clementi: "Omicron 2 è il 30% più contagiosa di Omicron"

"Omicron 2 ha una contagiosità superiore a quella di altri coronavirus e rispetto alle altre varianti di Sars-CoV-2. Certamente però non ha le caratteristiche del morbillo: non ha la capacità che ha il morbillo di indurre una risposta immunitaria molto potente, né di abbassare le difese immunitarie. Ci sono delle caratteristiche biologiche molto diverse rispetto ad altri virus. Però la sottovariante di Omicron BA.2 è certamente un virus molto diffusivo e che replica molto nelle prime vie aeree, in una parte del nostro corpo che è più a contatto con l'esterno". A dirlo all'Adnkronos Salute è Massimo Clementi, direttore del Laboratorio di microbiologia e virologia dell'università Vita-Salute San Raffaele di Milano. Oggi vediamo "prevalentemente correre il contagio fra i giovani, con una sintomatologia assente o modesta e una progressiva riduzione delle ospedalizzazioni. Omicron 2 – analizza l'esperto – è ancora più trasmissibile rispetto a Omicron 1. C'è chi stima di un 30% in più o anche di un dato maggiore ma sono conteggi difficili da fare. Quello che è più semplice e corretto valutare è l'andamento nella popolazione infettata, cioè quanto il nuovo virus è in grado di sostituirsi al precedente. Questo è quello che conta alla fine".

A cura di Davide Falcioni
21 Marzo
20:51

In Slovenia in corso sesta ondata covid: tasso positività al 20%

In Slovenia nelle ultime 24 ore sono stati confermati 1.076 contagi da covid a fronte di 5.191 test eseguiti, fra molecolari e antigenici, pari a poco meno del 20% del totale e +169 rispetto alla scorsa settimana. Secondo i dati pubblicati dall'Istituto nazionale per la salute pubblica (NIJZ), i casi di infezioni attive nel paese sono 33.281, con un numero medio registrato negli ultimi sette giorni pari a 2.697. La responsabile del gruppo consultivo di esperti per l'epidemia, Bojana Beović, ha sottolineato che nel paese è in corso la sesta ondata dell'epidemia, causata dalla nuova variante di Omicron BA2, leggermente più contagiosa rispetto alla precedente. Il governo ha inoltre reso noto che negli ospedali sono attualmente ricoverate 352 persone per e con il coronavirus, 58 delle quali hanno bisogno di cure in terapia intensiva.

A cura di Antonio Palma
21 Marzo
20:29

In Italia aumentano i ricoveri covid

Sale il numero dei pazienti covid in Italia. Nella giornata di oggi si registra un leggerissimo calo dei pazienti ricoverati per Covid in terapia intensiva e un significativo aumento in area medica. Nei reparti ordinari si registra un aumento di 298 unità, per un totale di 8.728 ricoverati, mentre in terapia intensiva ci sono 4 pazienti in meno  con 31 nuovi ingressi nelle 24 ore e un totale di 463 ricoverati. Son i dati del bollettino di oggi, lunedì 21 marzo.

A cura di Antonio Palma
21 Marzo
19:49

Ucraina, Gabrielli: "Nessun segreto sugli aiuti russi per Covid"

"Assolutamente non ci sono segreti" sugli aiuti di Mosca all'Italia per il Covid. A dirlo ai microfoni de "Il mix delle cinque" su Rai Radio 1 è Franco Gabrielli, sottosegretario alla presidenza del Consiglio con deleghe alla sicurezza nazionale. "È una profonda caduta di stile – sottolinea Gabrielli – se qualcuno ti porta aiuto e solidarietà e poi ci recrimina su, dà la cifra di quello che è". L'attacco a Guerini? "Siamo nella lista dei Paesi ostili, ma secondo me è un atto di debolezza, quando si personalizza in questo modo vuol dire che si è in difficoltà", osserva il sottosegretario.

A cura di Davide Falcioni
21 Marzo
18:39

Lopalco: "Troppi over 50 senza booster di vaccino, rischiano forme più gravi con Omicron 2"

Il Prof. Pier Luigi Lopalco
Il Prof. Pier Luigi Lopalco

"Non dobbiamo sottovalutare il ruolo della vaccinazione completa" contro il Covid-19, che anche mentre Omicron 2 galoppa resta uno scudo solido contro complicanze, ricovero e morte. Però "purtroppo, se ci mettiamo a fare due conti, vediamo che ci sono ancora diversi milioni di italiani suscettibili" all'offensiva di Sars-CoV-2. "Sono gli ultra 50enni che non hanno fatto la terza dose di vaccino e questa popolazione è davvero quella che ci deve preoccupare di più, perché sono persone che magari hanno perso l'immunità e potrebbero anche sviluppare una forma un po' più grave di malattia". A dirlo Pier Luigi Lopalco, docente di igiene all'università del Salento, all'Adnkronos Salute.

A cura di Davide Falcioni
21 Marzo
18:15

L'indice Rt pari ad almeno 1,2 secondo alcune stime

In peggioramento il quadro epidemiologico italiano: l'indice di contagio Rt sarebbe infatti pari ad almeno 1,2 secondo tutti i siti che calcolano questo valore sulla base di indicatori e criteri diversi rispetto a quelli adottati dall'Istituto Superiore di Sanita (Iss) e che consente di avere valori più aggiornati. Fisici e statistici del sito CovidTrends indicano il valore 1,2 per l'indice equivalente a Rt, il Covindex; secondo il sito CovidStat, dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn), Rt è di 1,26, con un margine di incertezza fra 1,45 e 1,10 e un'affidabilità del 95%. E' di 1,24 (al 16 marzo) il valore che indica sul suo sito il fisico Roberto Battiston, dell'Università di Trento.

A cura di Davide Falcioni
21 Marzo
17:33

Il bollettino di oggi: 32.573 nuovi casi e 119 morti

Sono 32.573 i nuovi casi Covid-19 in Italia registrati nelle ultime 24 ore a fronte di 218.216 tamponi mentre i decessi sono 119. I dati del bollettino di oggi, lunedì 21 marzo. Tasso di positività al 14,9%.

A cura di Davide Falcioni
21 Marzo
17:05

Crisanti: "Omicron 2 contagiosissima, dà malattia severa ai non vaccinati"

La nuova sottovariante Omicron 2 è "contagiosissima" e "se una persona non è vaccinata o è fragile, dà malattia severa: ecco perché è cruciale proteggere i fragili, perché oggi le vittime del virus sono in particolare loro". A dirlo il professor Andrea Crisanti all'Adnkronos.

A cura di Davide Falcioni
21 Marzo
16:26

Sardegna, 854 nuovi contagi e sei decessi

Sono 854 i nuovi casi confermati di positività al Covid registrati nelle ultime 24 ore in Sardegna, di cui 666 diagnosticati con test antigenico. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 3.288 tamponi, secondo l'ultimo aggiornamento della Regione, che segnala altri sei morti: un uomo di 77 e due donne di 81 e 82 anni, nell'Oristanese; due donne di 91 e 101 nel Sud Sardegna, e un'altra di 78 anni, in provincia di Sassari. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 22, due in più di ieri, mentre quelli n area medica sono 332, dieci in più. Sono 28.600 le persone in isolamento domiciliare, 224 più di ieri.

A cura di Davide Falcioni
21 Marzo
15:42

Cauda (Gemelli): "Non siamo di fronte a una quinta ondata ma a un rimbalzo della curva epidemica"

L'aumento dei contagi registrato nelle ultime settimane "non è una quinta ondata ma un rimbalzo della curva epidemica che c'è stato anche in passato e proprio in questo periodo. È chiaro che ci sono vari motivi perché questo sia avvenuto, uno è la presenza di Omicron 2 che probabilmente è molto più contagiosa della precedente che già era più aggressiva di Delta. Ma è comunque meno grave dal punto di vista dei ricoveri e delle terapie intensive". A dirlo all'Adnkronos Salute Roberto Cauda, direttore di Malattie infettive al Policlinico Gemelli di Roma e consulente dell'Agenzia europea del farmaco Ema per le malattie infettive, facendo il punto sulla situazione epidemiologica Covid-19. Guardando ai prossimi giorni e alla Pasqua in arrivo "non credo che ci siano oggi i presupporti per una nuova ondata, siamo davanti ad un fenomeno epidemiologico che si presenta con la ‘gobba del dromedario', con riprese e discese dei contagi – osserva Cauda – Dobbiamo monitorare la situazione negli ospedali e nelle terapie intensive e ad oggi i dati ci dicono che non siamo in zona d'allarme".

A cura di Davide Falcioni
21 Marzo
14:51

Aumento contagi, Galli: "È il prezzo da pagare se si vuole riaprire tutto"

Il professore Massimo Galli
Il professore Massimo Galli

"Anche solo considerando il numero di persone che ho sentito in questi giorni e che hanno ripreso l'infezione, per quanto si tratti di un osservatorio limitato e non scientifico, una ripresa" dei contagi di Covid "emerge in modo evidente e risulta anche da altri osservatori. Direi da tutti gli osservatori possibili". A dirlo all'Adnkronos Salute Massimo Galli, ex direttore di Malattie infettive all'ospedale Sacco di Milano, secondo cui i numeri mostrano "un rialzo non trascurabile" legato a "un ritorno alla mancata osservanza delle norme logiche" della prudenza. "Abbiamo voluto aprire tutto? Va bene, ma aprire ogni cosa con minori precauzioni implica pagare un dazio di questo tipo", precisa l'esperto che non si sente "tranquillo" specie pensando all'inverno australe alle porte nell'emisfero opposto al nostro: "Potrebbe riservare di tutto", avverte.

A cura di Davide Falcioni
21 Marzo
14:30

I familiari delle vittime del Covid: "Vergognoso criticare il supporto da parte della russa"

"Siamo stati capaci di ringraziarli quando sono venuti in Italia da tutte le parti del mondo e adesso critichiamo chi ci ha dato supporto? È vergognoso non ricordare e adesso strumentalizzare in negativo il supporto che ci hanno dato". A dirlo l'avvocato Consuelo Locati, legale dei familiari delle vittime del Covid, in un'intervista rilasciata all'Adnkronos commentando i dubbi sollevati in questi giorni sulla missione russa in Italia durante la prima ondata pandemica. L'avvocato, a sua volta figlia di una delle vittime della prima ondata di Covid nella Bergamasca, rimarca poi che "se fossimo stati preparati e se fossimo intervenuti prima, avremmo risparmiato tra i 2 e i 4mila morti. E se non ci fossero stati gli aiuti da parte di convogli di medici stranieri, le vittime sarebbero state ancora di più".

A cura di Davide Falcioni
21 Marzo
14:08

In Alto Adige 306 nuovi casi di Covid in 24 ore

L'Alto Adige ha registrato un decesso e 306 nuovi casi di Covid nelle ultime 24 ore. Aumenta anche il numero dei ricoveri: nei reparti ospedalieri i letti occupati passano da 53 a 60 e in terapia intensiva da 4 a 5. In quarantena si trovano 6.225 altoatesini, mentre sono stati dichiarati guariti 481.

A cura di Gabriella Mazzeo
21 Marzo
13:28

Veneto, sono 1.938 nuovi casi di Covid e 6 morti

Sono 1.938 i nuovi casi di Covid-19 e 6 i morti in Veneto registrati nelle ultime 24 ore. Il dato, riportato dal bollettino della Regione Veneto, appare di gran lunga più basso di quello degli ultimi giorni perchè riferito a un giorno festivo. Aumentano invece i ricoveri con 19 nuovi ingressi nelle aree mediche e un nuovo accesso nelle terapie intensive

A cura di Gabriella Mazzeo
21 Marzo
12:42

Toscana, 2.105 nuovi positivi in 24 ore

In Toscana sono stati registrati 2.105 nuovi casi di Covid-19. Il tasso di positività si attesta al 17,71% su 11.889 test di cui 5.199 tamponi molecolari e 6.690 test rapidi. Lo comunica su Telegram il presidente della Regione, Eugenio Giani.-

A cura di Gabriella Mazzeo
21 Marzo
11:52

Cartabellotta (Gimbe): "Pandemia non ci lascia in pace e campagna vaccinale in stallo"

"La pandemia non ci lascia in pace e la campagna vaccinale è al palo. Questo è un tema trascurato". Lo ha detto il presidente della Fondazione Gimbe Nino Cartabellotta intervenuto su Radio Cusano Campus. "Ho visto i dati e mi sono arrabbiato: abbiamo perso dal 40% al 18% in meno di nuovi vaccinati nelle ultime settimane. Dal1 4 al 20 marzo abbiamo fatto poco più di 20mila nuovi vaccinati, 4mila tra i 5 e gli 11 anni, 11mila nella fascia tra i 12 e i 49 anni e 4.700 nella fascia over 50. Questo significa che, al di là della circolazione virale, la campagna vaccinale ha tirato i remi in barca"

A cura di Gabriella Mazzeo
21 Marzo
11:05

Pregliasco: "Continuo a ricevere le minacce dei no-vax"

"Continuo a ricevere minacce dai no-vax, anche più cattive di prima". Lo ha detto il virologo Fabrizio Pregliasco durante la trasmissione Agorà su RaiTre. "Non ho una scorta ma vengo osservato nei miei spostamenti, soprattutto serali

A cura di Gabriella Mazzeo
21 Marzo
10:35

Pregliasco su Covid: "Ci darà ancora filo da torcere"

"Il Covid ci darà ancora filo da torcere: serve prudenza e progressività nelle misure perché si potrebbe dover tornare indietro". Lo ha detto il virologo Fabrizio Pregliasco durante la trasmissione Agorà su RaiTre. "Avremo un andamento ondulante con la presenza della malattia che seguirà le stagioni. Dobbiamo tenere conto dei rischi" ha affermato

.

A cura di Gabriella Mazzeo
21 Marzo
09:05

Cina, Shangai Diseny chiude per i nuovi casi di Covid-19

Shangai Dinsey ha chiuso a causa ella pandemia di Covid-19. Le attività turistiche e commerciali stanno affrontando un nuovo riacutizzarsi della pandemia che sta causando nuove chiusure e restrizioni.  Il centro commerciale meridionale di Shenzhen ha invece consentito la riapertura di negozi e uffici dopo una chiusura di una settimana, mentre, sempre in Cina, le città di Changchun e Jilin nel nord-est hanno iniziato ad effettuare test a tappeto. Jilin ha ordinato ai suoi 2 milioni di residenti di rimanere a casa.

A cura di Gabriella Mazzeo
21 Marzo
08:17

Inghilterra, quarta dose di vaccino in primavera per milioni di pazienti fragili

Milioni di cittadini inglesi inseriti nelle fasce di popolazione più vulnerabili potranno effettuare la quarta dose di vaccino anti Covid-19 in primavera. Le dosi saranno disponibili per categorie specifiche: i residenti
delle case di cura, gli over 75 e gli immunodepressi dai 12 anni in su. Si stima che verranno somministrate circa cinque milioni di dosi e circa 600 mila cittadini dovrebbero ricevere la segnalazione dal Servizio sanitario nazionale.

A cura di Gabriella Mazzeo
21 Marzo
07:49

Crisanti su diffusione Omicron 2: "Ormai Covid come influenza, inutili altre restrizioni"

"Dobbiamo metterci in testa che se non siamo persone fragili e siamo vaccinati, anche se ci prendiamo il Covid-19 non succede nulla di grave". Lo afferma andrea Cristanti, professore di microbiologia e microbiologia chimica all'Università di Padova, in una intervista a La Stampa. "Inutile pensare a nuove restrizioni, non servono a nulla. Quando a gennaio abbiamo sfiorato i 250mila casi al giorno eravamo in piena fase restrittiva. La curva dei contagi è scesa solo grazie alle vaccinazioni e ai guariti dal virus. La terza dose protegge al massimo per un periodo di tre mesi. Poi la tutela viene a scemare e diventiamo più esposti". Sulla quarta dose di vaccino, rilancia: "Del tutto inutile, è necessaria solo per i fragili. Chi vuole farla, può procedere tranquillamente, ma in maniera categorica la consiglierei solo ai fragili".

A cura di Gabriella Mazzeo
21 Marzo
07:32

Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, lunedì 21 marzo

Da oggi tornano in zona bianca Calabria, Lazio e Marche. L'Italia va verso la fine dello stato di emergenza il 31 marzo: regole sullo smart working prorogate al 30 giugno. Dal 1 maggio cade obbligo di mascherina al chiuso mentre dal 1 aprile cade l'obbligo di Super Green Pass sul luogo di lavoro. Nell'ultimo bollettino registrati 60.145 nuovi casi e 93 decessi dovuti al virus.

  • Lombardia: +6.371
  • Veneto: +4.656
  • Emilia Romagna: +3.896
  • Campania: +7.130
  • Lazio: +7.413
  • Piemonte: +1.267
  • Toscana: +4.577
  • Sicilia: +4.777
  • Puglia: +6.464
  • Liguria: +5.175
  • Friuli-Venezia Giulia: +732
  • Marche: +2.396
  • Abruzzo: +3.040
  • Calabria: +2.197
  • P.A Bolzano: +332
  • Umbria: +1.907
  • Sardegna: +1411
  • P.A Trento: +272
  • Basilicata: +811
  • Molise: +383
  • Valle d'Aosta: +46

Due morti per Covid in Cina: i primi da oltre un anno. Boom di casi di Omicron 2 in Germania e Corea del Sud

A cura di Gabriella Mazzeo
31288 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni