17 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Microsoft

Microsoft sta pensando davvero di acquistare Netflix: cosa cambierà per gli utenti

Al momento Netflix potrebbe essere comprata per 190 miliardi di dollari, una cifra altissima. Se Microsoft dovesse finalizzare l’affare, sarebbe la più grande acquisizione della storia nel mercato della tecnologia.
A cura di Valerio Berra
17 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Netflix ha una capitalizzazione di mercato di 129,55 miliardi di dollari, è all’88° posto nel ranking mondiale secondo il portale Companies Market Cap. Microsoft è molto più in alto, al momento è al terzo posto, supera i 1.796 miliardi di dollari. Una cifra che si esprime con un’unità di grandezza che non siamo ancora bravi a maneggiare: i bilioni. Un’acquisizione di Netflix da parte di Microsoft porterebbe l’azienda fondata da Bill Gates al valore di 1.925 miliardi di dollari, un passo dalla cifra record di due bilioni di dollari, per adesso superata solo da Apple.

Non è fantamercato. L’agenzia stampa Reuters ha anticipato nei giorni scorsi che l’acquisto di Netflix da parte di Microsoft potrebbe essere uno dei grandi colpi di mercato del 2023. Secondo una prima valutazione al momento Netflix potrebbe essere acquistata per circa 190 miliardi, calcolando un premio del 30% rispetto al valore effettivo.

Il rapporto tra Microsoft e Netflix

Le due aziende non vivono in universi separati. A luglio Netflix aveva scelto Microsoft come partner per la “vendita e la tecnologia” degli spazi pubblicitari introdotti con i nuovi abbonamenti. Si tratta di formule che consentono di pagare una cifra mensile più bassa dell'abbonamento standard in cambio della disponibilità degli utenti a guardare spazi pubblicitari. Se l'acquisizione dovesse essere confermata e poi completata, Netflix potrebbe entrare definitivamente nell'ecosistema Microsoft.

Le conseguenze per gli utenti non sono ancora chiare ma è difficile che la piattaforma continui a operare in maniera del tutto indipendente. Probabilmente in caso di acquisizione i passaggi saranno in due direzioni: da una parte Netflix verrà ottimizzata sempre di più per l'ecosistema Microsoft, dall'altra parte Microsoft potrebbe implementare la gestione della pubblicità anche in altre formule di abbonamento Netflix.

Tutte le acquisizioni di Microsoft

L’ultima acquisizione di Microsoft deve ancora essere completata. Per adesso la Federal Trade Commission ha congelato il progetto che avrebbe permesso a Microsoft di acquisire per 69 miliardi di dollari Blizzard, casa di produzione di videogiochi. Il blocco è stato definito da Axios come la più grande “mossa antitrust tecnologica del governo degli Stati Uniti negli ultimi anni”.

Al netto di Blizzard, sotto la guida del Ceo Satya Nadella Microsoft ha cominciato una lunga campagna acquisti. Il colpo principale affondato da Nadella è stato nel dicembre 2016. Qui Microsoft ha acquistato LinkedIn per 26,2 miliardi di dollari. Nell’aprile del 2021 invece ha acquistato Nuance Communications per 19,7 miliardi di dollari, nell’ottobre del 2018 GitHub per 7,5 miliardi di dollari e nel novembre del 2014 ha acquistato Mojang, la società dietro il videogame Minecraft. Anche qui, colpo miliardario: 2,5 miliardi di dollari.

17 CONDIVISIONI
6 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views