1 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Intelligenza artificiale (IA)

Le novità di Llama 3 ,la nuova e più potente AI di Meta integrata a Facebook, Instagram e WhatsApp

Llama 3 diventa più potente e resta open source. il modello sarà aggiunto a Meta AI, il chatbot disponibile su Facebook, Instagram, WhatsApp e Messenger. Per l’Italia c’è un solo problema: non sappiamo ancora quando arriverà.
A cura di Velia Alvich
1 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

A pochi mesi di distanza dal precedente modello, Meta ha annunciato l'arrivo di Llama 3, l'intelligenza artificiale che è stata resa disponibile in modalità open source e che potenzierà Meta AI, il chatbot che fino a ora è stato disponibile su WhatsApp, Instagram, Facebook e Messenger (ma solo negli Stati Uniti). "Il nostro obiettivo è di costruire l'IA leader nel mondo e renderla disponibile a tutti", ha detto Mark Zuckerberg nel video in cui ha annunciato la novità.

Quali sono le novità di Llama 3, il nuovo modello di intelligenza artificiale di Meta

Una caratteristica non cambia: come riportato nel blog ufficiale di Meta, Llama 3 rimane aperto al pubblico, come lo era anche il suo predecessore. Tutti gli sviluppatori quindi potranno accedere al modello potenziato di Meta in open source tramite le maggiori piattaforme di cloud computing come Microsoft Azure, Amazon Web Services (AWS) e Hugging Face.

Il potenziamento dei parametri è quello che definisce il nuovo modello, che è presentato in due versioni: quello chiamato 8B e il 70B. Non sono sigle casuali: significa che i modelli sono addestrati rispettivamente su 8 e 70 miliardi di parametri, cioè le unità fondamentali di conoscenza che le IA usano per comprendere e interpretare il mondo. Inutile dirlo: più sono, migliore sarà l'algoritmo. E per non farsi mancare nulla, in un futuro non troppo lontano dovrebbe arrivare il modello alimentato con 400 miliardi di parametri.

Quali sono gli aggiornamenti di Meta AI e quando arriverà in Italia

Llama 3 da solo potrebbe non dire molto al pubblico che non può direttamente metterci le mani di sopra e sperimentarlo. Ma l'applicazione del nuovo modello è già dietro l'angolo grazie a Meta AI, il chatbot che è stato integrato su tutte le piattaforme social dell'azienda di Menlo Park. La nuova potente versione di Llama 3, dunque, è già pronta per essere sperimentata sul chatbot targato Meta.

META | Si può chattare con Meta AI tramite Messenger per chiedere quali sono le razze di cane più adatte per un piccolo appartamento
META | Si può chattare con Meta AI tramite Messenger per chiedere quali sono le razze di cane più adatte per un piccolo appartamento

Alcuni dei modi per utilizzare Meta AI sono suggeriti dalla stessa azienda: dal chiedere con un semplice prompt di suggerire i ristoranti migliori per una serata fra amici all'organizzazione di una gita fuori porta, dal chiedere consigli su quale cane adottare al generare immagini in tempo reale. La generazione delle immagini, che era già disponibile, sarà ancora più veloce.

Ma gli utenti italiani dovranno ancora aspettare prima di poter utilizzare Meta AI. Ma le novità che sono state annunciate lasciano sperare in un arrivo del chatbot in Europa. Infatti, Meta AI è rimasto disponibile solo per gli Stati Uniti fino all'ultimo aggiornamento. Adesso, invece, il suo utilizzo è stato aperto ad altri Paesi come Australia, Canada, Ghana e Pakistan.

Come verrà integrata l'IA di Meta su Facebook, Instagram, WhatsApp e Messenger

Il modo per accedere al chatbot rimane lo stesso (cioè in chat specifiche con l'IA stessa) e da adesso si aggiungono delle novità. Dall'ultimo aggiornamento, infatti, gli utenti potranno accedere direttamente dal sito meta.ai. Inoltre, il chatbot sarà integrato su Whatsapp, Facebook, Instagram, Messenger direttamente nelle barre di ricerca.

Non solo. Meta AI sarà presente nei feed: potremo chiedere al chatbot di fornirci più informazioni su uno specifico post, per esempio chiedendo consigli su come imparare a suonare il jazz quando sulla bacheca compare il video di una persona che suona. Inoltre, si potrà chiedere nelle chat di tutte le piattaforme Meta di "immaginare" una scena, lanciando così le opzioni di generazione delle immagini.

1 CONDIVISIONI
409 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views