137 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Intelligenza artificiale (IA)

La nuova conduttrice dell’Isola dei Famosi sarà Alba Renai ma c’è un problema: non esiste

Il programma Supervivientes, la versione spagnola dell’Isola dei Famosi, ha annunciato la sua nuova presentatrice. Si chiama Alba Renai ed è un avatar costruito con l’intelligenza artificiale. La reazione degli spettatori non è stata caldissima.
A cura di Valerio Berra
137 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Alba Renai, l’indizio è nel nome. Circa 4.600 follower su Instagram, lunghi capelli castani, occhi scuri e fotografie scattate in tutto il mondo. Il primo post è stato pubblicato nel settembre del 2023. Giacca di pelle e caffè in un tavolino del bar. Dentro un hashtag che svela tutto: #VirtualInfluncer. Alba Renai non esiste, è un’influencer virtuale e adesso entrerà nella squadra di conduttori di Supervivientes, la versione spagnola dell’Isola dei Famosi.

Nel suo nome c’era già un particolare che lasciava intendere qualcosa: la AI con cui si chiude il cognome viene spesso usata da questi avatar per segnalare che sono un contenuto fatto con l’intelligenza artificiale. Come è facile da capire si tratta dell'acronimo di artificial intelligence.

Cosa farà la virtual influencer

Supervivientes viene trasmesso su TeleCinco, televisione gestita da Mediaset España. Da quest’anno ha annunciato che Alba Renai sarà la nuova conduttrice di Supersecretos, uno spin off di Supervivientes. Da come si presenta sembra una piccola striscia dedicata ad aspetti laterali della trasmissione.

Nel video di presentazione si vede che l’intelligenza artificiale non ha plasmato solo il suo corpo. Anche la voce sembra modellata da un software mentre i testi probabilmente sono stati scritti da una squadra di autori. I difetti ci sono. La voce non è allineata ai movimenti della bocca e il volto di Alba è diverso rispetto a quello delle foto.

La reazione degli utenti non è caldissima. Fra i commenti più votati ci sono spettatori che si chiedono come mai la produzione non abbia scelto di puntare su una presentatrice reale. Leggiamo in uno di quelli con più like: “Siete seri? Stati attenti che l’intelligenza artificiale può anche creare format tv e scrivere copioni. Che vergogna”.

L’intelligenza artificiale in televisione: il caso Striscia La Notizia

In Italia l’uso dell’intelligenza artificiale e nello specifico dei deepfake è già stata ampiamente diffuso, ormai è una rubrica stabile di Striscia la Notizia. Solo il 16 gennaio scorso il programma di Antonio Ricci mandava in onda un video in cui Chiara Ferragni con voce clonata annunciava il suo ritorno con Fedez.

Tralasciando il resto del video, anche qui ci sono chiari difetti nell’applicazione dell’intelligenza artificiale ma vista la curva di apprendimento di questo tipo di tecnologie non è difficile pensare che fra qualche mese anche questi video saranno indistinguibili da una sequenza reale.

137 CONDIVISIONI
408 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views