20 CONDIVISIONI
Guerra in Ucraina

I mercenari Wagner stanno davvero reclutando su Pornhub? «Non toccarti, unisciti a noi»

Il gruppo di mercenari Wagner sta combattendo a fianco delle truppe di Mosca in Ucraina. Il suo proprietario Evgenij Prigožin ha rivendicato la decisione di fare pubblicità per il reclutamento anche su Pornhub.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Valerio Berra
20 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Guerra in Ucraina

Una bocca aperta. Due labbra velate di rossetto. Un lecca-lecca che ruota e in sottofondo una voce femminile che sussurra in russo: “Siamo il miglior esercito privato nel mondo. Stiamo cercando combattenti in tutte le parti della Russia. Non toccarti, fai richiesta per un lavoro nel Gruppo Wagner”. E poi un numero di telefono che spunta fuori. Tutto sembra portare al gruppo di mercenari Wagner, una divisione di proprietà dell'oligarca russo Evgenij Prigožin che in Ucraina sta combattendo accanto alle truppe di Mosca.

Secondo il quotidiano in lingua ucraina Pravda l’annuncio è comparso su Pornhub, nello specifico agli utenti che accedevano al portale di pornografia dalle regioni russe di Kemerovo and Volgograd. All’inizio la notizia è stata rilanciata solo dai media ucraini. Prigožin ha rivendicato la scelta di fare campagna pubblicitaria su Pornhub ma quando la notizia è arrivata sui media internazionali, il portale dedicato alla pornografia ha deciso si oscurare l’annuncio.

Il gruppo Wagner e la ricerca di uomini da arruolare

Diversi report, a partire da uno diffuso dalla CNN lo scorso gennaio, avevano chiarito che il gruppo Wagner fosse in carenza di uomini. Durante la guerra in Ucraina sono morti migliaia di mercenari, anche a causa di un atteggiamento in battaglia degli ufficiali Wagner che sembra contrario a ogni tentativo di risparmiare vite sul campo.

Scrive la CNN citando come fonti analisi dei servizi ucraini: “La fanteria d'assalto non è autorizzata a portare i feriti fuori dal campo di battaglia da sola, poiché il loro compito principale è continuare l'assalto fino al raggiungimento dell'obiettivo. Se l'assalto fallisce, anche la ritirata è consentita solo di notte”.

Il capo della Wagner rivendica la campagna su Pornhub

Dopo qualche giorno di incertezze sull’originalità dell’annuncio su Pornhub, Evgenij Prigožin ha diffuso una nota riportata dal The Daily Telegraph in cui rivendica l’idea: “Inserire gli annunci di Wagner sui siti web porno è un'ottima idea dei nostri specialisti di marketing. Sono pienamente d'accordo con loro e con quello che dice l'annuncio… Chi non lo farebbe?”.

La voce di Prigožin sulla guerra si sta facendo sentire sempre di più e nei giorni scorsi ha anche attaccato frontalmente il Ministro della Difesa italiano Guido Crosetto. Dopo che la notizia degli annunci è diventata di dominio pubblico, un portavoce di Pornhub ha dichiarato alla testata Newsweek che tutte le pubblicità della Wagner sarebbero state rimosse dal sito.

20 CONDIVISIONI
4154 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views