6 Settembre 2022
12:53

Dall-E, come funziona l’intelligenza artificiale che ora è capace di allargare gli sfondi dei quadri famosi

L’intelligenza artificiale ora può estendere lo sfondo di qualsiasi immagine aggiungendo elementi e oggetti. Giocando con le opzioni è possibile anche creare quadri surrealisti.
A cura di Elisabetta Rosso

Il ready made non è cosa nuova, ma se a farlo è un’intelligenza artificiale lo diventa. Duchamp disegnò la Gioconda coi baffi, Man Ray attaccò dei chiodi a un ferro da stiro, ora, Dall-E, è in grado di estendere lo sfondo di qualsiasi dipinto, aggiungendo elementi ex novo. E l’opera va oltre sé stessa, diventa altro. Dall- E è un sistema di intelligenza artificiale capace di creare immagini e disegni realistici partendo da istruzioni testuali. La nuova funzione Outpainting è in grado di allargare i confini di un’opera d’arte, creando nuove composizioni.

Uno degli esempi diventati virali su Twitter è quello de la Ragazza con il turbante di Vermeer (conosciuta anche come la Ragazza con l’orecchino di perla). L’IA è riuscita guardare oltre lo sfondo scuro e opaco che incastra la perla al centro del dipinto illuminandola per contrasto. Ha creato una cucina intorno, mobili, mensole, utensili, tutto è in continuum con stile, pennellate, tonalità. C’è anche una coerenza storica: ogni elemento sarebbe potuto davvero esistere in una cucina del 1665. Il processo è automatico, ma richiede comunque a chi utilizza il sistema di muoversi per gradi, espandendo passo passo l’immagine. Mentre si estende il quadro è possibile anche rifiutare alcune proposte di DALL-E e aspettare opzioni più convincenti.

Si parte dal realismo e si va oltre. Diversi artisti hanno infatti sfruttato le capacità di Outpainting per dissacrare, ironizzare, dare nuovi significati alle opere d’arte. La verosimiglianza è solo uno dei tanti punti di forza della nuova funzione di Dall-E, mettere in discussione opere iconiche potrebbe essere una delle tante nuove strade che l'IA aprirà nel mondo dell’arte.

Dall-E è ancora in fase beta chiusa. Si può accedere solo con un invito registrandosi sul sito ufficiale. È possibile sbloccare una serie di creazioni gratuite mensili, per ampliare il pacchetto sarà invece necessario pagare. Sono passi avanti, esperimenti che potrebbero diventare altro. Oltre a uno strumento per i curiosi, capace di allargare l’occhio fuori dalla cornice, Outpainting potrebbe inaugurare un nuovo filone capace di contaminare l'IA con reminiscenze Dadaiste. Un modo per creare, attraverso operazioni concettuali, nuovi significati.

Abbiamo creato questi dieci quadri usando solo l'intelligenza artificiale
Abbiamo creato questi dieci quadri usando solo l'intelligenza artificiale
Abbiamo provato un’intelligenza artificiale che trasforma le celebrity in Pokémon
Abbiamo provato un’intelligenza artificiale che trasforma le celebrity in Pokémon
Chi è Loab, il fantasma che infesta l'intelligenza artificiale nata per creare opere d'arte
Chi è Loab, il fantasma che infesta l'intelligenza artificiale nata per creare opere d'arte
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni