69 CONDIVISIONI

Come funziona il primo smartphone che si arrotola attorno al polso

Al momento non è ancora chiaro se e quando questo telefono arriverà sul mercato. Il dispositivo sembra funzionare: non è solo lo schermo a piegarsi ma tutto il corpo del telefono. Certo, avere uno schermo da 6,9 pollici come bracciale potrebbe comunque risultare un po’ scomodo.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Valerio Berra
69 CONDIVISIONI
Immagine

Il design degli smartphone è lo stesso dal 2007, quando Steve Jobs ha presentato il primo iPhone prodotto da Apple. Si sono allungati, il numero di fotocamere è cambiato, lo schermo è diventato più grande, sono migliorati tutti i parametri software e hardware. Ma di base il concetto è rimasto lo stesso: una tavoletta con un fronte e un retro. Un fronte con lo schermo e un retro con le fotocamere. L’arrivo degli schermi pieghevoli, sia quelli “a conchiglia” che quelli “a libro”, ha smosso qualcosa ma ora  è arrivato qualcosa di nuovo.

Ad Austin, in Texas, Lenovo ha presentato durante l’evento Tech World un nuovo tipo di smartphone prodotto dal brand Motorola. Lenovo ha completato l’acquisizione di Motorola nel 2014. Durante la presentazione dei nuovi prodotti è salita sul palco Lexi Valasek, Strategy & Product Research Lead del 312 Labs Innovation. In una manciata di minuti ha presentato uno smartphone in grado di avvolgersi completamente attorno al polso.

Le caratteristiche del nuovo smartphone Motorola

A differenza degli smartphone sul mercato, qui non è solo lo schermo a piegarsi. Tutto il corpo dello smartphone si può piegare e assumere una forma diversa. I dettagli sono ancora pochissimi. Lexi Valasek ha mostrato qualche esempio di come si può utilizzare questo dispositivo. Al massimo della sua curvatura lo smartphone assume una forma ad arco che gli permette di stare fermo al suo posto. Possiamo appoggiarlo per una videochiamata o anche solo per usarlo come orologio da tavolo.

La cosa più interessante è però un’altra. Quando è piegato questo smartphone può anche essere usato come bracciale e avvolto attorno al polso. Qui può diventare un orologio e cambiare il suo wallpaper per coordinarsi con i vestiti che indossiamo. Lo smartphone non si blocca totalmente attorno al polso. C’è un bracciale che sembra essere munito di una calamita o comunque di un dispositivo ad incastro per bloccarlo. Certo, bisogna saperlo portale. Un bracciale fatto con uno schermo da 6,9 pollici non è esattamente l’accessorio più comodo nella storia della Moda.

I materiali utilizzati per costruire lo smartphone

Non è chiaro se e quando cesto telefono uscirà sul mercato. Così come non è chiaro quale sarà il suo nome, quanto costerà e quali saranno le sue caratteristiche hardware. Dalle prime informazioni sembra che lo schermo sarà costruito con il POLED, l’acronimo di Plastic Oled. Sono schermi sottili, che possono resistere alle sollecitazioni, ma che sono anche più fragili rispetto a quelli che usiamo ora sui nostri smartphone. Il retro del nuovo dispositivo invece sembra ricoperto a un materiale simile al tessuto.

69 CONDIVISIONI
Come funziona l’analisi di uno smartphone all’interno di un'indagine, spiegato da chi le fa
Come funziona l’analisi di uno smartphone all’interno di un'indagine, spiegato da chi le fa
Come funziona il Calixcoca, il primo vaccino contro la dipendenza da cocaina e crack
Come funziona il Calixcoca, il primo vaccino contro la dipendenza da cocaina e crack
Cos'è e come funziona il cerotto antistress che usa Meghan Markle
Cos'è e come funziona il cerotto antistress che usa Meghan Markle
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni