5 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Acea è sotto attacco hacker, dietro c’è il gruppo di cyber criminali Black Basta

Il gruppo Black Basta ha cominciato a farsi notare nell’aprile del 2022. Al momento il portale di Acea risulta irraggiungibile ma l’azienda assicura che tutti i servizi per i cittadini continueranno ad essere forniti con regolarità.
A cura di Valerio Berra
5 CONDIVISIONI
Immagine

Acea è un’azienda pubblica che si occupa della gestione della raccolta dei rifiuti, della rete idrica e della distribuzione di energia elettrica. Ha un bacino di utenza di nove milioni di persone, dovuto soprattutto alla gestione di questi servizi per il territorio di Roma, il socio di maggioranza infatti è Roma Capitale. Un’azienda strategica per i servizi essenziali del territorio. Un’azienda che da questa mattina risulta sotto attacco hacker.

L’accesso al portale online dell’azienda è bloccato. Secondo le prime notizie riportate da AdnKronos tutto è fermo a causa di un attacco di tipo ransomware portato avanti dalla cyber gang Black Basta. I ransomware sono malware in grado di bloccare l’accesso di un database al suo proprietario, così da costringerlo a pagare un riscatto per poter riavere tutti i suoi dati.

Dall’azienda assicurano però che i servizi principali verranno comunque forniti: “Abbiamo subito nella giornata di oggi un attacco hacker che non sta però impattando sui servizi essenziali erogati agli utenti, ovvero la distribuzione di acqua e elettricità”. Quello che non funziona è parte della rete interna: “Risultano in questo momento parzialmente interessati i servizi IT interni dell'Azienda per le necessarie attività di analisi e controllo”.

Cosa sappiamo del gruppo Black Basta

Ci sono già diversi report sul gruppo Black Basta. Le prime azioni del gruppo sono state registrate nell’aprile dello scorso anno. Secondo un'analisi dell’azienda di consulenza Trend Micro, i suoi membri sotto tutti hacker esperti, anche se il gruppo è recente nell’ambiente dei cyber criminali. In questo primi dieci mesi di attività hanno già firmato attacchi in diversi Paesi del mondo. Uno dei più noti è stato quello all’American Dental Association (ADA).

5 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views