5 Agosto 2022
15:16

Ora sappiamo come l’acido ialuronico interviene nella riparazione dei danni muscolari

Lo ha scoperto un team di ricerca canadese che in un articolo sulla rivista Science ha descritto il ruolo di questa sostanza in presenza di fibre muscolari danneggiate.
A cura di Valeria Aiello

L’acido ialuronico, una sostanza naturalmente presente nell’organismo e ampiamente utilizzata in creme, cosmetici, colliri, ma anche nel trattamento dell’osteoartrosi, svolge un ruolo chiave nel controllare la riparazione dei danni muscolari. Il suo meccanismo d’azione, finora non completamente compreso, è stato chiarito da un team di ricerca canadese guidato dal dottor Jeffrey Dilworth, scienziato senior del programma di medicina rigenerativa presso l’ospedale di Ottawa e professore del Dipartimento di Medicina Cellulare e Molecolare dell’Università di Ottawa, che per la prima volta ha descritto una via di comunicazione cellulare unica che controlla la riparazione muscolare.

In altre parole, quando un muscolo viene danneggiato, le cellule staminali devono collaborare con le cellule immunitarie per completare il processo di riparazione, ma il modo in cui queste cellule si coordinano per garantire la rimozione efficiente del tessuto danneggiato prima di creare nuove fibre muscolari era rimasto avvolto dal mistero. Gli studiosi hanno però dimostrato che la molecola chiave che gestisce questa interazione è proprio l’acido ialuronico, come dettagliato in uno studio appena pubblicato su Science.

Quando i muscoli vengono danneggiati, è importante che le cellule immunitarie entrino rapidamente nel tessuto e rimuovano il danno prima che le cellule staminali inizino la riparazione – ha spiegato il dottor Dilworth – . Il nostro studio mostra che le cellule staminali muscolari sono pronte a iniziare subito la riparazione, ma le cellule immunitarie le mantengono in uno stato di riposo mentre completano il lavoro di pulizia. Dopo circa 40 ore, una volta terminato tale lavoro, scatta un allarme interno alle cellule staminali muscolari, che consente loro di svegliarsi e iniziare la riparazione”.

Il ruolo dell'acido ialuronico nella riparazione dei tessuti

L’acido ialuronico è un ingrediente chiave in questa sveglia interna, che dice alle cellule staminali muscolari quando svegliarsi. In particolare, quando si verifica un danno muscolare, le cellule staminali iniziano a produrre e a rivestirsi di acido ialuronico: una volta che il rivestimento diventa abbastanza spesso, blocca il segnale di riposo mediato dalle cellule immunitarie e provoca il risveglio delle cellule staminali muscolari. Il dottor Dilworth e il suo team hanno anche scoperto in che modo le cellule staminali muscolari controllano la produzione di acido ialuronico, ovvero utilizzando segnali di variazione dell’espressione genica sul gene Has2.

Quando una fibra muscolare è danneggiata le cellule staminali (in rosa) iniziano a produrre e a rivestirsi di acido ialuronico (contorno verde pallido). Una volta che il rivestimento diventa abbastanza spesso, provoca il risveglio delle cellule staminali muscolari / Kiran Nakka.
Quando una fibra muscolare è danneggiata le cellule staminali (in rosa) iniziano a produrre e a rivestirsi di acido ialuronico (contorno verde pallido). Una volta che il rivestimento diventa abbastanza spesso, provoca il risveglio delle cellule staminali muscolari / Kiran Nakka.

È interessante notare che l’invecchiamento è associato all’infiammazione cronica, alla debolezza muscolare e a una ridotta capacità delle cellule staminali muscolari di svegliarsi e riparare i danni – ha affermato l’autore principale dello studio, il ricercatore Kiran Nakka che ha condotto questa ricerca come parte dei suoi studi post-dottorato – . Se potessimo trovare un modo per migliorare la produzione di acido ialuronico nelle cellule staminali muscolari delle persone anziane, potremmo quindi favorire la riparazione muscolare”.

Gli autori dello studio hanno dunque osservato che l’effetto rigenerativo dell’acido ialuronico sembra dipendere dalla sua produzione dalle cellule staminali muscolari. E, in tal senso, nell’ambito della loro ricerca stanno ora esaminando se alcuni farmaci che modificano l’espressione genica delle cellule staminali muscolari possano essere utilizzati per aumentare la loro produzione di acido ialuronico.

Ora sappiamo perché gli adolescenti non ascoltano i genitori
Ora sappiamo perché gli adolescenti non ascoltano i genitori
Ora sappiamo come il cambiamento climatico causerà la prossima pandemia
Ora sappiamo come il cambiamento climatico causerà la prossima pandemia
Ora sappiamo perché le dita in acqua diventano raggrinzite
Ora sappiamo perché le dita in acqua diventano raggrinzite
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni