178 CONDIVISIONI
Coronavirus
15 Giugno 2021
18:58

New York raggiunge l’immunità di gregge con il 70% di popolazione vaccinata: “Liberi dal Covid”

Lo stato di New York ha raggiunto l’immunità di gregge dopo aver vaccinato il 70% della propria popolazione. L’annuncio del governatore Cuomo: “Ciò significa che possiamo tornare alla vita come la conoscevamo. Con effetto immediato, le restrizioni imposte dallo stato vengono revocate in tutti gli ambienti commerciali e sociali”.
A cura di Ida Artiaco
178 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

"Oggi lo Stato di New York ha raggiunto l'obiettivo del 70% di popolazione vaccinata. Ciò significa che possiamo tornare alla vita come la conoscevamo". Così il governatore dello Stato di New York, Andrew Cuomo, ha annunciato di aver raggiunto l'immunità di gregge da Covid-19 con un comunicato pubblicato sui propri canali social. "Con effetto immediato, le restrizioni imposte dallo stato vengono revocate in tutti gli ambienti commerciali e sociali", ha aggiunto. E poi ancora, nel corso di un meeting tenutosi al World Trade Center ha sottolineato: "Questo è un giorno importante, ce lo meritiamo, perché è stata una lunga, lunga strada. È un giorno per guardare indietro e ricordare dove eravamo, ma anche un giorno per guardare avanti dove stiamo andando".

Negozi, ristoranti e palestre potranno da oggi decidere se far indossare o meno la mascherina alla clientela. Distanziamento e dispositivi di protezione individuali restano comunque obbligatori per i non vaccinati.  Soddisfazione per il traguardo raggiunto è stata espressa anche dal sindaco di New York City, Bill de Blasio, che sempre su Twitter ha scritto: "Vaccini=liberi dal Covid". Solo nella Grande Mela sono state somministrate più di 8 milioni di dosi e oggi il tasso di positività ha raggiunto quota 0.57%, il più basso di sempre. I nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore sono stati 200 e 68 i nuovi ricoveri, numeri ben lontani da quelli segnalati a marzo scorso, quando New York era diventata l'epicentro della pandemia di Coronavirus negli Stati Uniti, e che permetteranno di allentare ulteriormente le misure anti contagio, la maggior parte delle quali diventerà da questo momento in poi facoltativa. Alcune regole rimarranno: i newyorkesi, per ora, continueranno a dover indossare le mascherine nelle scuole, nelle metropolitane, nei grandi locali, negli ospedali, nelle case di cura e in carcere.

L'annuncio dell'immunità di gregge di New York arriva nel giorno cui anche la California fa sapere di aver deciso di riaprire tutte le attività dopo essere stata la prima a chiudere per via dell'emergenza Coronavirus. Dalla mezzanotte di oggi via al distanziamento sociale, all'uso della mascherina per i vaccinati e ai limiti di capacità dei luoghi indoor. Riapre per l'estate anche il ‘Golden State' ma le mascherine sono ancora richieste nei mezzi di trasporto pubblico, negli ospedali e nelle carceri, come pure a scuola e negli asili. "Non c'è ripresa americana senza ripresa della California", ha commentato il governatore Gavin Newsom. Intanto, in tutto il Paese il numero dei decessi ha superato quota 600mila dall'inizio della pandemia.

178 CONDIVISIONI
25958 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni