6 CONDIVISIONI
Guerra in Ucraina

Kiev annuncia di aver abbattuto per la prima volta bombardiere supersonico russo, Mosca: “È incidente”

Secondo l’intelligence militare ucraina, il bombardiere supersonico russo Tu-22M3 è stato abbattuto dalla contraerea. La Russia ha affermato che l’ aereo si è schiantato a causa di un “malfunzionamento tecnico”
A cura di Antonio Palma
6 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Un bombardiere supersonico russo Tu-22M3 in fiamme che volteggia su stesso in aria in fiamme prima di schiantarsi al suolo nella regione di Stavropol, tra Mar Caspio e Mar Nero. La scena, avvenuta nella mattinata di oggi 19 aprile, è stata immortalata in alcuni video e ha fatto esultare le autorità ucraine che parlano di un abbattimento da parte della contraerea. Mosca però smentisce e parla di un incidente in volo del velivolo che poco prima aveva lanciato diversi ordigni nella zona di Dnipro.

"Per la prima volta, le unità missilistiche antiaeree dell'aeronautica militare ucraina, in collaborazione con la direzione principale dell'intelligence ucraina, hanno distrutto un bombardiere strategico a lungo raggio Tu-22M3 – il vettore dei missili da crociera Kh-22, che i terroristi russi usano per attaccare le pacifiche città ucraine" ha dichiarato il comandante dell'aeronautica militare ucraina Mykola Oleshchuk.

Secondo l'intelligence militare ucraina, l'aereo russo è stato abbattuto con "gli stessi mezzi utilizzati in precedenza per abbattere l'aereo russo di rilevamento e controllo radar a lungo raggio A-50". Una fonte dell'intelligence militare ha detto al Kyiv Independent che l'aereo era stato abbattuto da un sistema antiaereo S-200 di epoca sovietica. Il sistema risale agli anni '60 ed è stato spesso descritto come un'arma in gran parte obsoleta. L'aeronautica ucraina ha anche riferito di aver abbattuto due missili da crociera Kh-22. "L'Ucraina ha bisogno di più mezzi, più missili, per proteggere meglio i suoi territori in prima linea dal terrorismo russo", ha detto però Oleshchuk.

Immagine

A rispondergli indirettamente il segretario generale dell’Alleanza Atlantica Jens Stoltenberg che oggi ha annunciato che la Nato darà altri sistemi di difesa a Kiev. “Non è un gesto di carità, Ucraina usa le armi che forniamo per distruggere la capacità di combattere della Russia” ha detto Stoltenberg al Consiglio Nato-Ucraina, a cui ha partecipato anche Zelensky spiegando: “Le nostre capacità sono limitate. Il nostro cielo deve diventare di nuovo sicuro”.

Secondo il governatore di Stavropol, Krai Vladimir Vladimirov, l'aereo russo è precipitato nel distretto di Krasnogvardeysky. Vladimirov ha affermato che due piloti si sono laniati dall'aereo. Un pilota sarebbe stato ucciso e un altro membro dell'equipaggio sarebbe disperso.

Il ministero della difesa di Mosca, secondo il quale lo schianto del bombardiere è dovuto a un guasto tecnico, i quattro piloti però si sono eiettati e tre di loro sono stati salvati mentre continuavano le ricerche del quarto. La Russia ha affermato che l' aereo si è schiantato a causa di un "malfunzionamento tecnico" mentre tornava alla base dopo aver completato una missione di combattimento.

6 CONDIVISIONI
4265 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views