443 CONDIVISIONI
15 Settembre 2022
17:29

India, due sorelle di 15 e 17 anni stuprate, uccise e appese agli alberi di un villaggio

Due sorelle indiane di 15 e 17 anni, entrambe appartenenti alla casta Dalit, la più bassa, sono state trovate morte appese a un albero dopo essere state violentate.
A cura di Davide Falcioni
443 CONDIVISIONI

Due sorelle indiane di 15 e 17 anni, entrambe residenti nello stato dell'Uttar Pradesh, sono state trovate morte appese a un albero dopo essere state violentate.

I corpi delle due sono stati trovati nei pressi della loro casa, nel distretto di Lakhimpur, ieri pomeriggio. Appartenevano alla casta Dalit, la più bassa nel sistema gerarchico e discriminatorio delle caste indù dell'India, che considerava i Dalit “intoccabili”.

Stando a quanto riferito dalla polizia le due ragazze sono state trascinate in un campo di canna da zucchero, stuprate da un gruppo di uomini poi strangolate a morte. I loro aguzzini, infine, hanno appeso i cadaveri a due alberi, nel maldestro tentativo di depistare le indagini simulando un suicidio. Per il duplice delitto sono stati arrestati sei uomini, tutti accusati di violenza sessuale e omicidio.

Sempre secondo la versione fornita dalla polizia le due giovani conoscevano gli assassini e si fidavano di loro, per questo li avrebbero seguiti di buon grado e senza temere quello che sarebbe poi avvenuto. I genitori delle vittime hanno tuttavia contestato questa ricostruzione affermando che i sei uomini si sarebbero introdotti nella loro casa e avrebbero portato via le figlie con la forza.

L'episodio ha scatenato non poche proteste e critiche al governo dell'Uttar Pradesh, guidato dal monaco nazionalista indù Yogi Adityanath, accusato di non fare abbastanza per proteggere le donne dagli stupri e dalle violenze sessuali, in particolare quelle dei poveri e delle caste inferiori. In realtà il duplice omicidio ha messo per l'ennesima volta in luce lo scandalo degli stupri in tutta l'India, Paese che secondo un sondaggio del 2018 della Reuters Foundation è risultato essere il più pericoloso per le donne, soprattutto per quelle appartenenti alle famiglie più povere.

443 CONDIVISIONI
Rebecca e Martina sono state ritrovate, le due amiche di 15 e 16 anni erano scomparse da Foggia
Rebecca e Martina sono state ritrovate, le due amiche di 15 e 16 anni erano scomparse da Foggia
Foggia, Nicola ucciso a 21 anni in un parco, il killer è un 17enne:
Foggia, Nicola ucciso a 21 anni in un parco, il killer è un 17enne: "Voleva che rubassi per lui"
Il missile in Polonia ha colpito un’azienda italo-polacca: uccisi due operai di 58 e 60 anni
Il missile in Polonia ha colpito un’azienda italo-polacca: uccisi due operai di 58 e 60 anni
6 di Videonews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni