2.733 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Guerra in Ucraina

Gli ucraini stanno allontanando le truppe russe da Kiev, dice il Pentagono

Gli ucraini stanno allontanando sempre di più i russi da Kiev secondo quanto riferisce il Pentagono. Le truppe di Mosca, in difficoltà per i rifornimenti di cibo e carburante, non riescono ad aumentare la pressione intorno alla capitale.
A cura di Gabriella Mazzeo
2.733 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Secondo il Pentagono, l'Ucraina sta aumentando la pressione sulle forze armate a Kiev, portando avanti una risposta militare contro la Russia. L'esercito russo, nel frattempo, continua ad affrontare problemi di rifornimento per cibo e carburante. Il quadro tracciato dal portavoce del Pentagono John Kirby per Kiev, quindi, vede l'esercito di Zelensky in ripresa, deciso nella resistenza all'invasione. Poca coordinazione, secondo Kirby, per quanto riguarda l'operato di forze aeree e di terra russe.

Mosca sarebbe anche preoccupata dalle crescenti tensioni dell'esercito, impreparato e poco motivato a portare avanti una guerra che in patria è stata presentata come una "operazione militare speciale". Secondo il Pentagono, l'esercito russo ha agito senza pianificazione, con un dispiegamento di forze minimo e assi di avanzamento su diversi fronti che risultano però spesso in conflitto tra loro. In questo quadro, accerchiare Kiev diventa difficile. Proseguono i bombardamenti e gli attacchi con i droni, ma espugnare fisicamente i confini della città è difficile per le forze armate del Cremlino. L'esercito russo ha distrutto un ponte chiave sul fiume Desna, interrompendo una rotta vitale tra la capitale e Chernihiv.

Il ponte veniva utilizzato per procurare aiuti umanitari ai civili. I continui attacchi strategici, però, non hanno ancora portato la Russia neppure vicina all'accerchiamento della capitale. Le truppe ucraine stanno respingendo quelle russe nel nord della città: l'esercito è infatti in "costante modalità difensiva" mentre la battaglia di Kiev  si sta trasformando in un "lungo assedio di artiglieria". L'esercito di Zelensky avrebbe respinto, secondo il Pentagono, un reggimento corazzato russo a sud di Yzium, a 120 chiometri da Kharkiv. Nonostante i bombardamenti continui e le devastazioni quotidiane, secondo gli Stati Uniti la città non è circondata

Anche Mariupol cerca di resistere ai continui assalti russi. Qui si registra la situazione più drammatica dal punto di vista umanitario, ma secondo il ministero della Difesa Britannico gli ucraini continuano a respingere gli attacchi via terra dell'esercito. Kherson è per ora l'unica grande conquista delle forze di Mosca che però non riescono a superare Mykolaiv che si frappone tra loro e Odessa.

2.733 CONDIVISIONI
4265 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views