128 CONDIVISIONI
Guerra in Ucraina
2 Dicembre 2022
08:22

Biden si dice pronto a parlare con Putin, ma è scettico sulla pace in Ucraina

“Sono pronto a parlare con Putin se mostra segnali di volere cessare la guerra, ma finora non lo ha fatto”: così Joe Biden in una conferenza stampa alla Casa Bianca con il presidente francese Emmanuel Macron.
A cura di Susanna Picone
128 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Guerra in Ucraina

Il presidente americano Joe Biden pronto a parlare col leader russo Vladimir Putin, anche se resta scettico sulla pace in Ucraina. Dall’incontro alla Casa Bianca tra il presidente americano e quello francese Emmanuel Macron ne è uscito un lunghissimo comunicato congiunto che fissa le posizioni comuni, a partire dalla Russia, con l'impegno a garantire aiuti all’Ucraina "finché necessario" senza imporre la pace e a perseguire i crimini di guerra di Mosca.

Il francese continua a tenere aperta la porta a Putin, con cui ha annunciato di voler parlare nei prossimi giorni, convinto che "un negoziato sia ancora possibile", e anche il presidente Biden ha detto di essere "pronto a parlare con Putin se mostra segnali di volere cessare la guerra", pur precisando che "finora non lo ha fatto".

"Sono pronto a parlare con Putin se in effetti in lui ci fosse un interesse a porre fine alla guerra". In quel caso sarei "felice di sedermi al tavolo" con lui, le parole di Biden nel corso della conferenza stampa congiunta alla Casa Bianca con Macron. "C'è un modo perché questa guerra finisca: il modo razionale. Putin si deve ritirare dall'Ucraina", ha aggiunto.

Macron da parte sua ha anticipato che "continuerà a parlare con Putin perché costantemente cerchiamo le condizioni per la pace. Cerchiamo sempre di prevenire l'escalation e arrivare a risultati concreti", ha affermato nella conferenza a Washington.

"Ci schiereremo insieme contro la brutalità" della Russia contro l'Ucraina e "continueremo a sostenere con forza il popolo ucraino mentre difende le sue case e le sue famiglie, gli asili nido, i suoi ospedali, la sua sovranità, la sua integrità, contro l'aggressione russa", ha detto ancora il presidente americano dopo l'incontro. "Putin pensa di poter schiacciare la volontà di tutti coloro che si oppongono alle sue ambizioni imperiali attaccando le infrastrutture civili e l'Ucraina, tagliando l'energia all'Europa per far salire i prezzi, esasperando la questione alimentare attraverso la crisi che sta danneggiando le persone più vulnerabili, non solo in Ucraina ma in tutto il mondo" ma "non ci riuscirà".

"Il presidente Macron e io – così ancora Biden – abbiamo deciso che continueremo a lavorare insieme per ritenere la Russia responsabile delle proprie azioni e per mitigare gli impatti globali della guerra di Putin".

128 CONDIVISIONI
3311 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni