738 CONDIVISIONI
19 Luglio 2013
21:53

Pagava la commessa ma rivoleva indietro parte dello stipendio

Le consegnava l’assegno coi soldi dell’indennità di maternità e successivamente costringeva la sottoposta a restituire buona parte dell’importo.
A cura di Laura Murino
738 CONDIVISIONI

Gli uomini della Guardia di Finanza di Arbatax hanno arrestato un commerciante perché minacciava una commessa. Il datore di lavoro si faceva restituire parte della retribuzione mensile della donna, dell'importo di circa 800 euro. Per nascondere le tracce, la parte dello stipendio che si riprendeva veniva restituita in contanti. La Procura della Repubblica di Lanusei aveva fatto partire un'indagine attraverso la quale hanno scoperto il comportamento illecito del commerciante. L'uomo si faceva restituire parte dell'indennità di maternità. Per legge, il datore di lavoro deve anticipare la retribuzione per maternità, tuttavia successivamente l'Inps rimborsa la spesa al datore. Ora l'uomo, che è stato portato nel carcere di Lanusei, dovrà rispondere dell'accusa di estorsione. La Guardia di Finanza ha colto il commerciante sul fatto, durante un appostamento. Durante la perquisizione del locale lo hanno colto sul fatto e hanno potuto così restituire alla vittima il denaro sottrattole.

738 CONDIVISIONI
Aereo bloccato sui cieli italiani, torna indietro scortato da caccia: giallo su volo Emirates
Aereo bloccato sui cieli italiani, torna indietro scortato da caccia: giallo su volo Emirates
Manovra, per la sanità 2 miliardi in più: medici chiedono di vincolarli all'aumento degli stipendi
Manovra, per la sanità 2 miliardi in più: medici chiedono di vincolarli all'aumento degli stipendi
Non paga le bollette e gli staccano la luce a casa, Renzo muore intossicato dal generatore a gasolio
Non paga le bollette e gli staccano la luce a casa, Renzo muore intossicato dal generatore a gasolio
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni