Un diciottenne di Taiwan è morto in un internet café dopo aver giocato per 40 ore consecutive a ‘Diablo 3', un popolare videogame online. I media locali riferiscono solo il cognome del ragazzo, Chuang. Il 18enne aveva prenotato una ‘private room' in un internet cafe di Tainan, nella regione meridionale di Taiwan, giocando ininterrottamente per quasi due giorni. Il sospetto è che l'abbia addirittura fatto senza mangiare.
Quando un inserviente era entrato nella stanza la mattina del 15 luglio, si è trovato davanti una scena drammatica: lo aveva trovato che dormiva sul tavolo, l'ha svegliato e il giovane, ha fatto qualche passo e poi è crollato a terra. Ricoverato, è morto poco dopo. Le ragioni del decesso sono ancora da definire, ma si ritiene che l'aver trascorso molte ore seduto possa aver causato al giovane dei problemi cardiovascolari. Lo scorso febbraio si era registrato un caso simile: un uomo era morto per un arresto cardiaco a New Taipei dopo aver giocato per 23 ore consecutive.