La Nasa ieri ha sentenziato la presenza di un buco nero nella galassia M100, ben distante dalla Terra, circa 50 milioni di anni luce, ma non per questo meno interessante. Pare infatti che sia un buco nero più giovane mai scoperto, nato appena 30 anni fa. La vera notizia è data dalla sua esistenza e non tanto da quello che essa rappresenta.

Ad ogni modo, come qualsiasi scoperta di carattere scientifico con matrice esclusiva, la notizia è stata resa alquanto "apocalittica" prima della conferenza stampa ufficiale, tenutasi ieri sera nell'Agenzia Spaziale della NASA, alla quale hanno tenuto a partecipare in video-conferenza tutti gli appassionati giornalisti rimasti fino a quel momento in attesa di un'esclusiva. L'annuncio della Nasa ha fatto in breve il giro del mondo e ha tranquillizzato milioni di persone preoccupate per il loro destino.

La Terra sarebbe stata risucchiata? La fine del mondo era vicina? C'era la presenza degli alieni in tutta questa misteriosa vicenda? No, niente di tutto questo. Alla fine si è trattato solo di un "timido" buco nero, rimasto nascosto per qualche decina di anni e ancora innocuo. La foto ufficiale diffusa dalla NASA ha suscitato la curiosità della rete e per questo motivo è stata molto cliccata nelle ultime ore, quasi si volesse guardare con cura questa strana entità capace di risucchiare qualsiasi ruoti intorno al suo campo gravitazionale.