4 Ottobre 2022
13:00

Febbre da Champions: gli impegni delle italiane e dove seguire i match

Per le italiane tre partite di cartello e una tranquilla solo sulla carta. Ma i riflettori saranno tutti sulla panchina di Simone Inzaghi che contro il Barcellona si gioca tutto.
Immagine
A cura di Ciaopeople Studios

Non si fa in tempo ad archiviare il campionato che è già tempo di UEFA Champions League, disponibile in streaming su NOW (121 partite su 137 a stagione). La terza giornata della fase a gironi già si prospetta ricca di partite tra contendenti blasonate (sugli scudi, tra le altre: Benfica – Paris Saint-Germain, FC Porto – Bayer Leverkusen, Eintracht – Tottenham e Siviglia – Borussia Dortmund), ma l’attenzione senza dubbio la catturano le compagini italiane, sia per le avversarie attese (Inter – Barcellona, Chelsea – Milan e Ajax – Napoli), che per la particolare congiuntura in cui arrivano. Esaminiamo le partite una a una.

Martedì, ore 21:00: i Lancieri ospitano il Napoli

Nel gruppo A gli uomini di Spalletti guidano la classifica dopo due vittorie. Ecco allora che in questo inizio di stagione ottimo su tutti i fronti, è forse giunto il tempo per far rifiatare qualcuno. Simeone potrebbe così trovare una maglia dal primo minuto contro l’Ajax per far rifiatare Raspadori, comunque pronto per un’ultima mezz’ora di fuoco. Allo stesso tempo scalpitano anche Lozano e Olivera.

Martedì, ore 21:00: ultima (vera) chiamata per Inzaghi

L’Inter ospita il Barcellona, ma tutti i riflettori saranno puntati sulla traballante panchina nerazzurra. L’Inter di Inzaghi, reduce da quattro sconfitte nelle prime otto partite di campionato, non faceva così male dal 2011-12, quando sulla panchina si sono succeduti ben tre allenatori (Gasperini, Ranieri e Stramaccioni). Numeri non beneauguranti, insomma. Una nuova sconfitta casalinga, pur contro una delle grandi d’Europa, potrebbe così essere già fatale.

Mercoledì, ore 21:00: la Juventus ospita il Maccabi per continuare la striscia positiva

Un inizio di stagione di certo non esaltante per gli uomini di Allegri, che tuttavia sembrano cominciare a riprendersi. O almeno questo è l’augurio di tutti i tifosi bianconeri, visto che, dopo due sconfitte in Champions League, è già arrivata una partita da dentro o fuori. L’avversario sarà il Maccabi Haifa, anch’esso, però, con le spalle al muro come la Juventus. La differenza tecnica non ammetterebbe dubbi, ma sono tempi strani e i tifosi, di certo rincuorati ma non sedotti dal gioco dei loro beniamini, guarderanno la TV con una certa apprensione.

Mercoledì, ore 21:00: un Milan incerottato alla prova più difficile

Archiviata una vittoria in campionato a dir poco rocambolesca, a Pioli non è rimasto che raccogliere letteralmente i cocci della sfortuna: con già Maignan, Hernandez, Messias, Florenzi e Ibrahimovic fermi ai box, per ogni punto guadagnato a Empoli ha pagato con un nuovo infortunio. Ecco così che i rossoneri hanno saputo oggi di dover ritrovare nel 2023 sia Calabria che Saelemaekers, mentre si nutre maggior ottimismo per Kjaer, che comunque sicuramente non sarà presente per l’insidiosa trasferta londinese. Contro un Chelsea che non può più sbagliare, dunque, il Milan dovrà affrontare la trasferta più insidiosa del girone con una fascia destra tutta da inventare. Un contributo, in termini di possibilità combinatorie, lo darà sicuramente il ritorno dall’infermeria almeno di Krunic, oltre a Origi e Rebic, quest’ultimo già tornato al gol contro l’Empoli nel week end.

Dove vedere il terzo turno della fase a gironi della UEFA Champions League 2022-2023

La terza giornata della massima competizione europea sarà live su Sky Sport, in streaming su NOW, con la possibilità di seguire tutte le partite di UEFA Champions League e 7 partite su 8 del mercoledì della fase a gironi. Chelsea – Milan sarà visibile attraverso l'App Prime Video di Amazon abbonati al servizio Amazon Prime.

Questo è un contenuto pubblicitario a cura di Ciaopeople Studios, realizzato in linea con le necessità del brand
NOW
 
Cop27, il bilancio di Mercalli:
Cop27, il bilancio di Mercalli: "Nessun impegno concreto per abbattere le emissioni inquinanti"
Ricoverato in ospedale per febbre, il piccolo Christian morto a un anno con una meningite fulminante
Ricoverato in ospedale per febbre, il piccolo Christian morto a un anno con una meningite fulminante
Mattarella bacchetta il governo sul Pnrr:
Mattarella bacchetta il governo sul Pnrr: "Completare riforme, impegno preso con Ue va rispettato"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni