4.595 CONDIVISIONI
22 Settembre 2021
12:30

Dire, fare, giocare, studiare… una cameretta a misura di bimbo.

Quante cose fanno i bambini nella loro cameretta? Con il ritorno a scuola è importante ancor di più adattare questo spazio al loro estro: per dormire bene, per imparare, ma anche per giocare e stimolare la creatività. Ecco i consigli per una cameretta sicura e accogliente.
Immagine
A cura di Ciaopeople Studios
4.595 CONDIVISIONI

Ogni bambino, lo sappiamo, è diverso e se abbiamo più figli ce ne accorgiamo ogni giorno: anche se le età sono simili, le peculiarità di ognuno sbocciano e fioriscono con tempi e modi unici e individuali. La cameretta, per questo, può essere senz'altro una sfida ma anche un modo per accompagnare nella crescita i più piccoli creando per loro uno spazio sicuro, un campo di gioco per la loro creatività ma anche un posto dove studiare, imparare ad autogestirsi e riposare. È per loro quello che per noi è la casa intera: il luogo che ci dà energia e ci ricarica al meglio per affrontare le attività quotidiane e le sfide della vita. Il ritorno non solo a scuola ma a tutte le attività che li impegnano è la condizione ideale per fare un recap generale sulla loro stanza e se necessario adattarla alla loro crescita e ai nuovi stimoli verso cui mostrano interesse.

Parola d'ordine: personalità!

I nostri bimbi stanno imparando a scoprire quale adulto diventeranno ed è nella loro stanza che possono dar vita a sogni e desideri, per cui lasciamoli liberi di esplorare e crescere. Un tappeto nuovo è un complemento di arredo semplicissimo ma che farà di sicuro felici molti bambini che amano giocare e disegnare sul pavimento, mentre i bambini più grandi lo troveranno comodo per una lettura pomeridiana. Scegliamoli a pelo corto, lavabili facilmente, antiscivolo e dai colori tenui, come RÖRANDE. Può essere anche una vera e propria attività ludica, come nel caso di STADSDEL: un tappeto su cui sono raffigurate strade e altre componenti paesaggistiche perfette per essere usato con macchinine e altri giochi.

Prima di studiare… mettiamo ordine.

I bambini pensano fuori dagli schemi, ecco perché per loro tendere alla confusione degli spazi è un'inclinazione quasi naturale. Se fare un po' di caos durante il gioco può stimolare la creatività, ci sono alcuni momenti della giornata in cui fare ordine è un processo importante a cui devono essere abituati, per esempio prima di fare i compiti. Agevoliamo la cameretta con contenitori con le rotelle, facili da spostare anche da loro una volta riempiti con i giochi. Ma possono essere utili anche degli oggetti fluidi, che cambino cioè funzione mentre i bambini crescono. È il caso di FLISAT, uno scaffale a forma di casetta che può essere utilizzato come portaoggetti ma anche come vera e propria casa delle bambole. I materiali di legno utilizzati per questi prodotti, dai colori leggeri e naturali, aiutano i bambini a creare energia, creatività e divertimento da soli, senza essere influenzati da grafiche troppo presenti e materiali poco tattili.

Crescita significa autonomia.

I bambini amano fare tutto da soli e non dipendere dagli adulti per qualsiasi cosa (tranne per le coccole!) e soprattutto nella loro stanza sono i padroni del loro piccolo mondo. Una cameretta perfetta è una stanza dove il nostro piccolo sia in grado di giocare in sicurezza per conto suo, ma anche imparare cose nuove cominciando a sfogliare i libri, smontando piccoli giochi e scegliendo da sé i vestiti che ama indossare. I mobili ad altezza bambino sono una scelta ideale per stimolare la loro autonomia: che sia un espositore per i fumetti o un armadio a portata di mano, l'importante è che si sentano liberi di interagire con la loro cameretta.

Luce, per favore!

L'illuminazione è una componente imprescindibile della casa in generale ma ancor di più se parliamo di spazi utilizzati prevalentemente dai bambini. Giocando, leggendo e facendo i compiti utilizzano molto la concentrazione e gli occhi, ecco perché dobbiamo preservarli da una cattiva luce. Tende leggere che non inibiscano l'ingresso dei raggi del sole, ma anche più punti luce ben disposti nella stanza, soprattutto negli angoli più frequentati come il tappeto dei giochi. Importante è la luce centrale ma se c'è già una scrivania – che sia per i compiti o per il disegno – non dimentichiamoci di dotarla di una lampada orientabile, che sia sicura e stabile. Per i bambini più piccoli, invece, possiamo pensare a SPIKEN: una luce notturna che può essere inserita nella routine della sera per accompagnare il bimbo verso il sonno senza però infastidirlo. I suoi colori tenui e le sue diverse forme, come quella di lontra, matita, nuvola, panda, fiore, cuore, farfalla oppure peluche, saranno una compagnia piacevole e amichevole, anche per i più restii al lettino.

Dopo il gioco, la nanna:

Le giornate dei bambini sono densissime e davvero molto stancanti: tra corse, giochi, esplorazioni in giardino e nuove parole da imparare, la sera è una dolce coccola che deve aiutarli a ricaricarsi per le nuove avventure. La cameretta gioca un ruolo cruciale anche in questo caso: più è confortevole e su misura per il bambino, e più sarà facile per lui avere la tranquillità giusta per addormentarsi. Un letto allungabile cresce coi suoi sogni, passo dopo passo, ma non è solo della struttura di cui dovremo preoccuparci: lenzuola, coperte e cuscini ma anche un piccolo amico di peluche con cui condividere un morbido abbraccio.

Un luogo di immaginazione, ma anche uno spazio nascosto dalla casa dove ogni bambino può esprimersi liberamente per coltivare l'autostima al riparo dal giudizio degli altri. La cameretta è uno spazio di positività dove crescere i nostri figli felici, sani e pieni di energie. 

Questo è un contenuto pubblicitario a cura di Ciaopeople Studios, realizzato in linea con le necessità del brand
4.595 CONDIVISIONI
 
Fare ordine sulla scrivania e nella mente: così l'organizzazione aiuta la produttività
Fare ordine sulla scrivania e nella mente: così l'organizzazione aiuta la produttività
Lavorare al meglio, vivere al massimo
Lavorare al meglio, vivere al massimo
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni