1.782 CONDIVISIONI
Internazionali d'Italia a Roma
10 Maggio 2022
17:43

Gli urlano di tutto dalle tribune, Djokovic si dichiara all’Italia: “Ti amo Roma”

Novak Djokovic ha esordito alla grande al secondo turno degli Internazionali d’Italia di Roma, battendo in due set Karatsev. Il pubblico capitolino lo ha accolto con affetto, e lui ha risposto in modo particolare.
A cura di Marco Beltrami
1.782 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Internazionali d'Italia a Roma

Non poteva iniziare nel migliore dei modi il torneo di Roma per Novak Djokovic. Il numero 1 al mondo ha esordito agli Internazionali d'Italia alla grande, superando al secondo turno Arslan Karatsev. Prestazione molto positiva da parte del serbo che ha concesso pochissimo, appena 5 game, all'avversario russo e ha entusiasmato il pubblico capitolino che come sempre lo ha accolto a braccia aperte. E infatti al termine del match ecco il meraviglioso siparietto con i tifosi, culminato in una dedica molto bella.

Ha vissuto emozioni forti Nole sulla terra rossa del Foro Italico, nella sua prima partita dell'edizione 2022 del Masters 1000 romano. 6-3, 6-2 e tutti a casa, con Djokovic che a più riprese ha fatto alzare tutti in piedi con i suoi numeri eccezionali. Clamoroso in particolare un punto ottenuto, dopo un recupero che ha mostrato ancora una volta la sua strepitosa flessibilità. Un crescendo di applausi per il primo giocatore del ranking, che è apparso in crescendo, dopo un avvio di stagione molto complicato con le polemiche post Australia.

Poco da fare per Karatsev che ha provato ad opporsi allo strapotere tecnico e fisico dell'avversario serbo, senza fortuna. Ora appuntamento con il vincente del confronto tra Djere e Wawrinka, agli ottavi di finale, con Nole che ha dato l'impressione di avere una gran voglia di giocare nell'impianto capitolino. E infatti quando ha chiuso la sua partita, Djokovic ha ricevuto una vera e propria ovazione, da parte del pubblico. Inevitabile poi prima dell'uscita la solita trafila di selfie e autografi, sostenuta con un bellissimo sorriso sul volto.

Subito dopo ecco un altro appuntamento fisso, quello con la dedica sulla telecamera. Dopo aver impugnato il pennarello, Nole ha deciso di scrivere una frase in italiano, lingua che conosce e parla molto bene: "Uno di noi! Ti amo Roma". Parole bellissime che hanno ulteriormente riscaldato il pubblico presente al Foro Italico. Il motivo di questa speciale dichiarazione d'amore? Un ringraziamento per alcuni tifosi speciali, veri fedelissimi: "Mi diverto tanto. Qui ho molto appoggio, molto supporto, e la comunicazione con la gente è fantastica. Ci sono dei ragazzi, che conosco da 10 anni ormai, 2-3 amici che si mettono dietro la panchina e urlano sempre “Nole uno di noi, uno di noi”.

1.782 CONDIVISIONI
65 contenuti su questa storia
Tsitsipas torna subito in campo dopo la finale persa a Roma: il greco si sfoga, allenandosi
Tsitsipas torna subito in campo dopo la finale persa a Roma: il greco si sfoga, allenandosi
Tsitsipas non perde tempo e si allena a Roma dopo la finale persa con Djokovic
Tsitsipas non perde tempo e si allena a Roma dopo la finale persa con Djokovic
714 di LoManc
Zverev ferma il gioco per salvare una farfalla: è il colpo più bello del torneo di Roma
Zverev ferma il gioco per salvare una farfalla: è il colpo più bello del torneo di Roma
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni