398 CONDIVISIONI
La nuova Superlega europea di calcio
23 Aprile 2021
12:53

Juventus, Inter e Milan e i club della Superlega non saranno sanzionati dall’Uefa

La decisione dell’esecutivo UEFA: i dodici club della Superlega non saranno sanzionati. Dopo le dichiarazioni feroci e le minacce dei giorni scorsi sembra essere passata la linea “morbida” da parte di Aleksander Ceferin e i vertici del calcio continentale ma potrebbero essere effettuate altri tipi di valutazione in futuro.
A cura di Vito Lamorte
398 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
La nuova Superlega europea di calcio

I dodici club della Superlega non saranno sanzionati dall'Uefa. Juventus, Inter e Milan e gli altri club non verranno puniti in alcun modo dall'ente che governa il calcio europeo dopo aver dato vita al progetto Super League che ha messo in grave difficoltà la stabilità del calcio continentale nelle ultime ore. L'esecutivo UEFA, riunito in mattinata per lavorare anche su altri fronti, ha deciso di non adottare alcuna sanzione sportiva nei confronti delle società che hanno messo in campo il nuovo progetto calcistico ma potrebbero essere effettuate altri tipi di valutazione in futuro. Nonostante la battaglia a colpi di dichiarazioni nei giorni scorsi, sembra essere passata la linea "morbida" da parte di Aleksander Ceferin e i vertici del calcio continentale.

In questo modo, come ampiamente anticipato nelle scorse ore, non ci saranno modifiche nelle competizioni ancora in corso: si disputeranno senza alcun tipo di problema le semifinali di Champions League, Real Madrid-Chelsea e Paris Saint-Germain-Manchester City, e lo stesso accadrà per quelle di Europa League, Manchester United-Roma e Arsenal-Villarreal. Lo stesso Ceferin nelle ore scorse aveva intuito l'impossibilità di prendere decisioni drastiche nei confronti dei club che avevano aderito al nuovo progetto ed erano ancora coinvolte nelle fasi finali delle manifestazioni a causa di problemi di diritti televisivi, chiusi a inizio stagione, e per questioni legali, la UEFA ha deciso di mantenere la propria inattività negli uffici.

Da capire se l'UEFA intraprende azioni disciplinari con aperture di singoli fascicoli contro le 12 società "scissioniste" ma, anche in questo caso, non porterebbero all'espulsione dalla competizione in questa stagione come aveva fatto intendere lo stesso presidente dell'UEFA nei giorni scorsi. La battaglia verbale tra le parti è stata asprissima e potrebbe non essersi conclusa in questa fase.

398 CONDIVISIONI
177 contenuti su questa storia
Cosa rischia la Juventus per la Superlega dopo l'ultimo ricorso vinto dalla Uefa
Cosa rischia la Juventus per la Superlega dopo l'ultimo ricorso vinto dalla Uefa
Al-Khelaifi seppellisce l'idea Superlega con una battuta:
Al-Khelaifi seppellisce l'idea Superlega con una battuta: "A crederci ancora sono rimasti in tre"
Sprezzante accusa a Juve, Real e Barcellona sotto gli occhi di Agnelli: “Mentono più di Putin”
Sprezzante accusa a Juve, Real e Barcellona sotto gli occhi di Agnelli: “Mentono più di Putin”
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni