19.111 CONDIVISIONI
9 Agosto 2015
17:50

Nuoto, Mondiali: Paltrinieri vince l’oro nei 1500 metri sl

Il nuotatore di Carpi stabilisce anche il nuovo primato europeo col tempo di 14’39″67, approfittando dell’assenza del cinese Sun Yang (primatista iridato, olimpionico in carica, già oro nei 400 e 800 stile libero). Italia per la prima volta sul podio più alto nella gara più lunga.
A cura di Maurizio De Santis
19.111 CONDIVISIONI
Gregorio Paltrinieri ha vinto la medaglia d’oro nella 1500 m sl ai Mondiali di nuoto di Kazan
Gregorio Paltrinieri ha vinto la medaglia d’oro nella 1500 m sl ai Mondiali di nuoto di Kazan

Medaglia d'oro e nuovo record europeo. Ai Mondiali di Kazan Gregorio Paltrinieri ruba la scena al cinese Sun Yang (primatista iridato, olimpionico in carica, già oro nei 400 e 800 stile libero) che non ha preso il via alla finale dei 1500 metri stile libero. Nelle batterie gli aveva inflitto un distacco di 4 secondi, adesso sale sul gradino più alto del podio dopo aver duellato con l'americano Jaeger (14'41″20) e il canadese Cochranen (14'51″08). Un'impresa che il nuotatore di Carpi ha compiuto fermando il cronometro sul tempo di 14'39″67 (suo il nuovo primato continentale), quanto basta per trascinare l'Italia alla vittoria per la prima volta nella gara più lunga. Prestazione straordinaria, in crescendo: dopo aver effettuato una partenza poco efficace l'atleta azzurro s'è reso protagonista di un rimonta culminata dopo un terzo si gara: è stato allora che per lo statunitense non c'è stato più nulla da fare.

Con la voce rotta dall'emozione e dal fiatone per lo sforzo compiuto, Paltrinieri si concede ai microfoni della Rai e racconta l'ennesima, grande prova nella rassegna iridata in terra russa: "Avevo programmato tutto da due giorni, volevo vincere. Ero pronto a dare tutto me stesso per raggiungere questo risultato. Devo ammettere che non vedere Sun ai blocchi di partenza mi ha sorpreso e un po' mi ha spiazzato perché m'era venuto a mancare il punto di riferimento… l'avversario sul quale fare la corsa, quasi ho avuto paura di non farcela. E' stato brutto, ma il finale invece è riuscito bellissimo". L'oro conquistato nei 1500 metri stile libero va ad aggiungersi all'argento ottenuto nella stessa specialità (ma sulla distanza degli 800 metri, allora a trionfare fu proprio Sun Yang).

La rinuncia di Sun Yang: dai dolori al petto alla rissa coi brasiliani

A fornire notizie sulle possibile cause che avrebbe portato il campione cinese al forfait è stata la giornalista australiana Nicole Jeffrey che ha twittato una notizia giunta direttamente dalla FINA: "Sun Yang ha avvertito dolori al petto durante il riscaldamento. Non c'era tempo per un controllo medico approfondito e completo, così ha deciso di ritirarsi". Tutto chiarito? Niente affatto, perché a mettere un punto fermo nella ridda di voci e news sulle vere ragioni della rinuncia ci hanno pensato dalla nazionale brasiliana rivelando della rissa che avrebbe coinvolto Sun Yang e alcuni nuotatori della selezione verde-oro. A Globoesporte il ct della Seleçao ha raccontato che il campione cinese avrebbe cercato di colpire con una gomitata e un calcio una nuotatrice brasiliana che lo aveva insultato per averla urtata in corsia durante il riscaldamento.

19.111 CONDIVISIONI
Real Madrid preoccupato per l'infortunio di Benzema: rischia di saltare il Mondiale per Club
Real Madrid preoccupato per l'infortunio di Benzema: rischia di saltare il Mondiale per Club
Lloris si ritira dalla Francia e svela la verità su Benzema ai Mondiali:
Lloris si ritira dalla Francia e svela la verità su Benzema ai Mondiali: "Siamo rimasti sorpresi"
Dybala vero cuore giallorosso: ha affidato la medaglia dei Mondiali all'archivio storico della Roma
Dybala vero cuore giallorosso: ha affidato la medaglia dei Mondiali all'archivio storico della Roma
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni