Un gravissimo incidente ha coinvolto Alex Zanardi, il campione paralimpico italiano è in gravi condizioni dopo essere rimasto vittima del tremendo impatto avvenuto sulla strada provinciale tra Pienza e San Quirico, in provincia di Siena. In base alle prime ricostruzioni effettuate sulla dinamica del sinistro, l'ex pilota ha perso il controllo della handbike nei pressi di una curva e, una volta invasa la corsia opposta, è stato investito da un camion. Il pluricampione stava percorrendo una tappa della gara a staffetta “Obiettivo 3”, il percorso prevedeva l’arrivo a Montalcino.

La manifestazione era stata riservata ad atleti paralimpici in handbike, bici o carrozzina olimpica tra cui aveva aderito anche Zanardi, tra gli organizzatori dell'evento sportivo. Lungo la statale 146 nel comune di Pienza è avvenuto l'impatto le cui cause e dinamiche sono ancora al vaglio della Polizia Stradale.

Il campione azzurro è stato trasportato in elicottero al più vicino ospedale, il "La Scotte" di Siena. Sul posto dell'accaduto sono subito intervenuti, insieme ai soccorsi, anche i carabinieri, la polizia municipale dell’Amiata-Valdorcia e anche i vigili del fuoco. Dalle prime informazioni che giungono dall'Ospedale di Siena Alex Zanardi è arrivato in Pronto Soccorso con in codice rosso e ha riportato un politrauma.

È stato subito preso in cura dai professionisti del pronto soccorso – si legge nel bollettino ufficiale del nosocomio senese -, valutato in shock room e le sue condizioni sono gravissime per il forte trauma cranico riportato ed è al momento sottoposto ad un delicato intervento di neurochirurgia.

Proprio in questi giorni Alex Zanardi aveva annunciato che sarebbe tornato in pista il prossimo novembre, in occasione della finale del Campionato Italiano GT nei panni di pilota ufficiale della BMW. Avrebbe condiviso una M6 GT3 nella serie endurance con Stefano Comandini e Marius Zug.