Dramma a Monterusciello, frazione di Pozzuoli (Napoli), dove il Covid ha già mietuto numerose vittime in questo anno orribile di pandemia e dove oggi si aggiunge una nuova storia di sofferenza e dolore. Negli ultimi due giorni sono stati registrati i decessi a distanza di poche ore di una coppia di anziani residente proprio in un complesso di edilizia popolare residenziale nella grossa frazione del puteolano. Risultati positivi al Covid-19 circa venti giorni fa, i due non ce l'hanno fatta. Sono risultati inutili tutti i tentativi per curarli: il virus ha ucciso prima il marito e poi, a qualche ora di distanza, la moglie.

Nel contempo, come ha informato il sindaco puteolano Vincenzo Figliolia, l'Asl Napoli 2 Nord ha scoperto che tra marzo ed aprile altre sedici persone, tutte residenti a Pozzuoli, sono decedute in seguito alla positività al tampone Sars-CoV2. Il numero dei decessi in città a causa della pandemia si aggrava ulteriormente e sale a 72. In citta' rimane alta l'attenzione per i contagi.

Nelle ultime 24 ore dai dati resi noti dall'Azienda sanitaria locale Napoli 2 Nord sono risultate positive al virus 25 persone su 391 tamponi analizzati che portano il totale dei contagiati, al momento, a 560, di cui 4 persone sono ospedalizzate e 556 sono in isolamento fiduciario domiciliare. Da inizio pandemia sono rimaste contagiate 5234 persone, nelle ultime 24 ore ne sono guarite 29.