Una ordinanza forse senza precedenti quella emanata a Castellabate, piccolo cento del Cilento, nella provincia di Salerno, per evitare assembramenti in strada e contenere la diffusione dei contagi da Coronavirus. La sindaca facente funzioni di Castellabate – il piccolo paesino è diventato famoso grazie al film "Benvenuti al Sud" – Luisa Maiuri, con l'ordinanza numero 7 del 4 marzo 2021, ha infatti vietato la vendita al pubblico di cibi e bevande mediante i distributori automatici: il divieto entrerà in vigore domani, venerdì 5 marzo, e sarà valido fino al prossimo 6 aprile, per un interno mese dunque. Il divieto di acquistare cibi e bevande dai distributori automatici vale dalle ore 18 alle ore 5 del giorno seguente, proprio come il divieto di asporto applicato a bar e ristoranti in zona arancione, fascia nella quale è adesso collocata la Campania.

"Al fine di contrastare la diffusione del contagio da covid-19 è bene mantenere sempre alta la guardia in merito al rigido rispetto delle norme di distanziamento e di accesso contingentato anche in queste attività" ha dichiarato la sindaca Luisa Maiuri. Ricordiamo inoltre che, durante il periodo di apertura dalle 5 alle 18, il rispetto delle prescrizioni è di competenza esclusiva del titolare che dovrà adottare tutte le misure atte a prevenire ogni forma di assembramento" ha concluso la prima cittadina del paesino cilentano. Intanto, l'ultimo bollettino sull'andamento della pandemia a Castellabate segnala la positività di altri due cittadini: sono 8, in totale, le persone attualmente positive al Coronavirus nella cittadina del Cilento.