Ci sono due nuovi casi di Coronavirus in Irpinia, una ad Avellino e l'altra ad Atripalda: si tratta, in entrambi i casi, di due 30enni, a conferma che, in questa sua fase, come indicano gli esperti, il virus stia colpendo maggiormente persone giovani: l'età media dei nuovi contagiati, infatti, è di circa 40 anni. Per quanto riguarda Atripalda, è risultata positiva una donna di 30 anni: da quanto si apprende, la giovane sarebbe da poco tornata in Irpinia dalla Romania. Ad Avellino, invece, è risultato positivo un giovane uomo di 30 anni. L'Asl ha già provveduto a tracciare i contatti stretti dei due giovani e a metterli in isolamento. Nel capoluogo irpino era da maggio, da tre mesi, che non si registravano contagi. All'inizio del mese di luglio, proprio la provincia di Avellino aveva visto emergere un focolaio di Coronavirus, che si era concentrato nella zona di Santa Lucia di Serino: fortunatamente, ad oggi il focolaio è stato spento.

Nel frattempo, la situazione dei contagi in Campania nelle ultime ore, come si evince dall'ultimo aggiornamento diramato dall'Unità di Crisi regionale, ha visto un leggero aumento dei casi: sono stati 15 i nuovi contagi, mentre il totale dei casi di Coronavirus in Campania dall'inizio della pandemia è di 5.050. Nelle ultime ore, oltre all'Irpinia, anche la provincia di Napoli è stata colpita da nuovi contagi: tre casi si sono registrati ad Ottaviano, riconducibili a persone la cui positività era emersa nei giorni scorsi; due i casi che sono stati invece riscontrati a Castellammare di Stabia: in questo caso, si tratta di due coniugi che erano appena rientrati in città da un'altra regione.