84 CONDIVISIONI
Stefania Rota morta a Mapello

Trovata morta in casa a un mese dalla scomparsa: cosa non torna sulla morte di Stefania Rota

La 62enne Stefania Rota è stata trovata morta in casa. Il decesso risalirebbe a metà marzo. L’autopsia richiesta dalla Procura non ha ancora chiarito le cause, mentre si cercano ancora la sua auto, il cellulare e la borsetta.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Milano Fanpage.it
A cura di Enrico Spaccini
84 CONDIVISIONI
Stefania Rota, 62 anni
Stefania Rota, 62 anni
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Stefania Rota morta a Mapello

Stefania Rota è stata trovata senza vita nella sua abitazione in via XI Febbraio a Mapello, in provincia di Bergamo, lo scorso venerdì 21 aprile. Quando i vigili del fuoco, chiamati dai carabinieri di Ponte San Pietro, hanno forzato la porta, l'hanno trovata distesa in terra già in fase di decomposizione. Quella che era apparsa come morte dovuta a un malore, ha presentato sin dai primi istanti alcuni elementi sospetti. Oltre al fatto che il decesso risalirebbe a circa metà marzo, l'auto della 62enne, così come il suo cellulare e la borsetta, non è stata ancora trovata. Anche se l'autopsia eseguita ieri, mercoledì 26 aprile, non ha riscontrato segni di violenza, non è ancora chiaro cosa abbia ucciso Rota.

Le indagini sulla morte di Stefania Rota

Le risposte che la Procura si attendeva dall'autopsia, non sono arrivate. Per questo motivo, la pm Letizia Ruggeri titolare del fascicolo ha disposto ulteriori accertamenti. Rota viveva sola, i genitori erano morti da tempo ed era figlia unica.

Sono stati i suoi cugini, i parenti più stretti che aveva ma che comunque sentiva di rado, a denunciare la sua scomparsa. Erano convinti che la 62enne si trovasse in Liguria per assistere a uno degli anziani di cui si prendeva cura privatamente. Tuttavia, le settimane passavano e nessuno riusciva a mettersi in contatto con lei.

Probabilmente Rota era morta già a metà marzo, visto lo stato di decomposizione nel quale i militari hanno ritrovato il corpo. Non presentava segni evidenti di violenza, anche se gli ambienti della sua abitazione sono apparsi in disordine. La porta, comunque, era chiusa a chiave.

Non si trovano auto, borsetta e cellulare

Uno dei punti più oscuri legati alla morte di Rota è proprio la sua auto. La 62enne possedeva una Ford Fiesta blu che teneva solitamente parcheggiata in un box. Alcuni avrebbero rivelato agli investigatori che quella vettura si trovava proprio lì fino a pochi giorni fa, di certo successivi alla presunta data della morte della donna, ma che da un momento all'altro è sparita.

Non solo. La stessa misteriosa fine l'avrebbero fatta anche la sua borsetta e il suo cellulare. L'intera abitazione, intanto, è stata posta sotto sequestro dalle autorità.

84 CONDIVISIONI
26 contenuti su questa storia
Ivano Perico ha confessato l'omicidio della cugina Stefania Rota: il movente sarebbe un garage abusivo
Ivano Perico ha confessato l'omicidio della cugina Stefania Rota: il movente sarebbe un garage abusivo
Perché Stefania Rota non ha ancora avuto il funerale dopo più di 2 mesi dal ritrovamento del corpo
Perché Stefania Rota non ha ancora avuto il funerale dopo più di 2 mesi dal ritrovamento del corpo
"Ivano Perico chiarirà tutto sull'omicidio di Stefania Rota": l'annuncio degli avvocati
"Ivano Perico chiarirà tutto sull'omicidio di Stefania Rota": l'annuncio degli avvocati
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni