298 CONDIVISIONI

Rimane schiacciato tra il cancello della ditta e il proprio furgone: grave operaio 52enne

Un operaio di 52 anni è rimasto gravemente ferito in seguito a un incidente sul lavoro. Stava scaricando la merce dal proprio furgone per una ditta nel Cremonese, quando è rimasto schiacciato tra la vettura e il cancello.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Milano Fanpage.it
A cura di Enrico Spaccini
298 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Un 52enne è rimasto schiacciato tra il cancello di una ditta del Cremonese e il proprio furgone nel pomeriggio di venerdì 10 novembre. L'uomo è stato trasportato all'ospedale Civile di Brescia con l'elisoccorso. Stando alle prime ricostruzioni, avrebbe riportato gravi traumi all'addome e lacerazioni alla milza. Il 52enne non sarebbe comunque in pericolo di vita.

L'intervento dei soccorsi a Izano

La chiamata al numero unico per le emergenze è arrivata nel pomeriggio del 10 novembre da parte dei dipendenti dell'azienda via delle Industrie a Izano, in provincia di Cremona. Sul posto l'Agenzia regionale emergenze urgenza ha inviato sul posto un'ambulanza e un'automedica, ma poi è stato richiesto l'intervento dell'elicottero del 118 decollato da Bergamo.

Il velivolo è stato fatto atterrare in un campo poco distante dall'azienda. L'uomo è stato, quindi, trasportato all'ospedale Civile di Brescia dove si trova attualmente ricoverato. Le sue condizioni sono gravi, ma non sarebbe in pericolo di vita.

La dinamica dell'incidente e le possibili cause

Stando a quanto emerso finora, il 52enne sarebbe rimasto schiacciato tra il cancello della ditta Nuova Confert e il proprio furgone Mercedes Vito mentre era impegnato nel lavoro di scarico merce, riportando gravi traumi e lacerazioni alla milza.

Sul posto sono poi arrivati i carabinieri del Comando locale insieme agli ispettori di Ats Val Padana. Terminati i rilievi del caso, l'obiettivo delle indagini sarà chiarire la dinamica dell'incidente e le eventuali responsabilità. Una prima ipotesi è che il furgone sia stato lasciato dal 52enne con il motore acceso o che la marcia si sia disinserita per un qualche tipo di malfunzionamento.

298 CONDIVISIONI
Operaio resta incastrato con la mano nella pressa: è grave in ospedale
Operaio resta incastrato con la mano nella pressa: è grave in ospedale
Il braccio resta incastrato nel macchinario: grave operaia di 35 anni a Castenedolo
Il braccio resta incastrato nel macchinario: grave operaia di 35 anni a Castenedolo
Incidente sul lavoro a Settimo Milanese, operaio schiacciato da un bancale: è gravissimo
Incidente sul lavoro a Settimo Milanese, operaio schiacciato da un bancale: è gravissimo
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views