41 CONDIVISIONI

Operaio travolto da una fiammata mentre lavora agli ascensori dell’ospedale Monzino: è grave

Un 50enne è stato investito da una fiammata mentre lavorava agli ascensori dell’ospedale Monzino di Milano. L’operaio è stato portato al pronto soccorso e avrebbe riportato ustioni al volto e alle braccia.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Milano Fanpage.it
A cura di Enrico Spaccini
41 CONDIVISIONI
Foto di repertorio
Foto di repertorio

Un 50enne è rimasto ferito in seguito a un incidente avvenuto mentre lavorava all'ospedale Monzino di Milano. L'operaio ascensorista pare stesse lavorando su un gruppo elettrogeno nella mattinata di oggi, giovedì 16 novembre, quando è stato colpito al volto da una fiammata. I tecnici di Ats dovranno chiarire meglio la dinamica insieme ai carabinieri arrivati sul posto e individuare eventuali responsabilità, ma intanto il 50enne è stato trasportato al pronto soccorso dove sono in corso le cure per le ustioni riportate al volto e alle braccia.

La dinamica dell'incidente e le condizioni del 50enne

L'incidente è avvenuto pochi minuti prima delle 9 del 16 novembre all'ospedale Monzino di via Carlo Parea. I vigili del fuoco del comando provinciale di Milano arrivati sul posto hanno riferito che il 50enne stava smontando un gruppo elettrogeno dell'impianto degli ascensori quando è stato investito dalla fiammata.

La centrale operativa dell'Agenzia regionale emergenza urgenza, valutando come serie le condizioni dell'ascensorista, ha subito inviato sul posto un'ambulanza e un'automedica. All'arrivo dei soccorsi il 50enne era sveglio e cosciente. Una volta stabilizzato, è stato trasportato in codice verde al pronto soccorso dove è tutt'ora sottoposto alle cure.

Le indagini dei tecnici di Ats e dei carabinieri

Pare che l'ascensorista abbia riportato ustioni al volto e alle braccia, ma le sue condizioni sarebbero comunque sotto controllo. Sul caso ora indagano i tecnici di Ats e i carabinieri, che dovranno ricostruire la dinamica e le cause dell'incidente. Inoltre, si dovranno individuare e stabilire eventuali responsabilità per quanto accaduto.

41 CONDIVISIONI
Operaio resta incastrato con la mano nella pressa: è grave in ospedale
Operaio resta incastrato con la mano nella pressa: è grave in ospedale
Travolto da due auto nel Bresciano mentre torna a casa dal lavoro: è morto il 48enne Franco Squillacioti
Travolto da due auto nel Bresciano mentre torna a casa dal lavoro: è morto il 48enne Franco Squillacioti
Il braccio resta incastrato nel macchinario: grave operaia di 35 anni a Castenedolo
Il braccio resta incastrato nel macchinario: grave operaia di 35 anni a Castenedolo
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views