0 CONDIVISIONI

Open Day dell’Innovazione 2023, presentati i 44 progetti per la collaborazione tra Italia e Africa

Durante la terza edizione dell’Open Day dell’Innovazione sono stati presentati i 44 progetti che rafforzeranno la collaborazione tra Italia e continente africano. L’obiettivo è promuovere una cooperazione internazionale allo sviluppo.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Milano Fanpage.it
A cura di Enrico Spaccini
0 CONDIVISIONI
L'Open Day 2023 dell'Innovazione di Innovazione per lo Sviluppo (foto da Facebook)
L'Open Day 2023 dell'Innovazione di Innovazione per lo Sviluppo (foto da Facebook)

Al Meet Digital Culture Center di Milano in viale Vittorio Veneto lo scorso martedì 27 giugno si è tenuta la terza edizione dell'Open Day dell'Innovazione. Un evento che è parte di Innovazione per lo Sviluppo, il programma promosso da Fondazione Cariplo e Fondazione Compagnia di San Paolo che sostiene l'innovazione nel settore della cooperazione internazionale allo sviluppo. In questa giornata sono stati presentati 44 progetti che intendono produrre un impatto a luna durata nelle comunità africane nel campo dell'agricoltura, della sanità e della tecnologia.

Il rafforzamento dei legami tra Italia e Paesi africani

Con cooperazione internazionale allo sviluppo si intende una forma di collaborazione tra Stati e organizzazioni per una crescita sostenibile e globale. L'edizione del 2023, in particolare, è stata dedicata al rafforzamento dei legami tra l'Italia e diversi Paesi del continente africano. Nell'evento del 27 giugno le 470 persone presenti hanno dialogato con i quattro hub situati a Nairobi, Kampala, Dakar e Ouagadougou e sono state presentate in un tutto 44 soluzioni innovative.

I temi sono stati affrontati in chiave di moltiplicazione dell'impatto e della valorizzazione della diversità. Con il primo si intende l'idea che le soluzioni innovative possono avere un effetto positivo maggiore se vengono realizzate in modo collaborativo con l’obiettivo di scalarle o replicarle in nuovi contesti. Il secondo, invece, intende valorizzare non solo le differenze culturali e di genere, ma anche quelle relative alle competenze e alle esperienze di ciascuna persona coinvolta.

I progetti del percorso Coopen e la Call Tecnologie per lo Sviluppo Sostenibile

Attraverso il percorso partecipativo Coopen sono stati presentati 20 progetti pilota che andranno a realizzarsi in sette Paesi africani: Burkina Faso, Niger, Senegal, Etiopia, Kenya, Ruanda, Uganda. Si parla di soluzioni innovative testate che verranno messe in pratica nei campi dell'agricoltura, in quello sanitario e nello smaltimento dei rifiuti.

Call Tecnologie per lo Sviluppo Sostenibile, invece, sosterrà 24 progetti in otto Paesi sempre del continente africano: Burkina Faso, Tanzania, Kenya, Mozambico, Niger, Senegal, Uganda, Zimbabwe. Questi riguardano dispositivi come stampanti 3D e ventilatori polmonari in ambito sanitario, sistemi digitali di alert e app per lo sviluppo agricolo, e anche nuove tecniche di coltivazione idroponica e sistemi di disinfezione dell’acqua.

I prossimi appuntamenti

Non c'è solo l'Open Day dell'Innovazione nell'agenda dell'Innovazione per lo Sviluppo. Per il 2023 e il 2024, infatti, sono previste iniziative nel campo della formazione come Social Enterprise Open Camp (di Fondazione Opes-Lcef e Consorzio Cgm), Low Code Academy (di Impact Skills con il CISV), il percorso Get Data di Gnucoop con Soleterre e l’iniziativa Digital for humanity di volontariato digitale.

Verranno, poi, avviati percorsi di project management grazie alla cooperazione tra Techsoup Italia e Impact Skills e introdotte borse di studio per la partecipazione al Master ICT for Development and Social Good realizzato con l’Università di Torino.

È stato, poi, presentato un premio in memoria di Anne Musyoki. L'innovatrice sociale che guidò Techsoup Kenya era stata ospite dell'Open Day dell'Innovazione del 2019 che si era tenuto a Torino il 6 e 7 marzo del 2019. In seguito a un incidente aereo dell’Ethiopian Airlines, Musyoki è deceduta pochi giorni più tardi insieme a diversi operatori umanitari.

0 CONDIVISIONI
Spray al peperoncino in metro alla stazione Duomo: una donna finisce in ospedale
Spray al peperoncino in metro alla stazione Duomo: una donna finisce in ospedale
Scrive all'amica che vuole suicidarsi e lascia due lettere d'addio: la donna allerta la polizia che la salva
Scrive all'amica che vuole suicidarsi e lascia due lettere d'addio: la donna allerta la polizia che la salva
La prof accoltellata a scuola a Varese ai suoi studenti: "Ragazzi, tornerò da voi"
La prof accoltellata a scuola a Varese ai suoi studenti: "Ragazzi, tornerò da voi"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views