111 CONDIVISIONI
25 Novembre 2021
13:15

Le carte da gioco solidali dei ragazzi dell’Istituto tumori: medici-jolly e re che fanno la chemio

Le ragazze e i ragazzi del Progetto giovani dell’Istituto nazionale dei tumori di Milano hanno realizzato uno speciale mazzo di carte da gioco: i re fanno la chemio, i fanti sono infermieri e i jolly sono dottori. Un regalo solidale per Natale, che serve a finanziare la ricerca sui tumori infantili.
A cura di Francesco Loiacono
111 CONDIVISIONI

Si avvicina il Natale e in molte case ci si ritroverà seduti attorno al tavolo a giocare a carte. Quest'anno, al posto dei mazzi tradizionali, si potrebbero utilizzare quelli realizzati dalle ragazze e dai ragazzi del Progetto giovani dell'Istituto nazionale dei tumori di Milano, nato nel 2011 e nell'ambito della quale sono già state realizzate bellissime iniziative che hanno visto al centro i giovani pazienti oncologici, tra cui la hit natalizia Palle di Natale. Nell'ambito di un nuovo laboratorio creativo dedicato alla magia, 22 giovani tra i 16 e i 25 anni, la metà ancora in cura presso la Pediatria oncologia dell’INT e l'altra metà fuori terapia, hanno disegnato la grafica di questo speciale mazzo di carte personalizzato, realizzato in collaborazione con Modiano e disponibile dal mese di dicembre.

Le carte nate dalla creatività e dal talento di ventidue tra ragazze e ragazzi

Si tratta di un mazzo di carte da ramino in cui i re sono ragazzi raffigurati mentre fanno la chemioterapia, le regine indossano bandane colorate, i fanti sono infermieri e infermiere pronte a curare i malati e i jolly sono medici. Tra gli autori dei disegni c'è anche Francesca, una 16enne in cura per un rabdomiosarcoma che grazie al suo talento artistico si è occupata in particolare di curare i volti dei personaggi illustrati: "Aver potuto contribuire a realizzare una piccola idea con le proprie mani e poter vedere fin dove è arrivata è una sensazione unica", ha detto la giovane illustratrice.

Le carte magiche sono un perfetto regalo solidale per Natale

Il dottor Andrea Ferrari, ideatore e responsabile del Progetto Giovani della Pediatria dell’Int, le ha definite "carte magiche" che "raccontano della vita dei nostri adolescenti in reparto". Le carte aiuteranno i ragazzi che frequentano il laboratorio a imparare trucchi e giochi di prestigio, ma serviranno anche "a riconoscere la magia nella nostra vita di
tutti i giorni, a coltivare lo stupore e la meraviglia, a imparare la leggerezza anche qui in reparto". E non solo: il mazzo di carte potrebbe infatti entrare nelle case di tutti gli italiani: si tratta infatti di un'idea regalo originale e soprattutto solidale, perché il ricavato servirà a sostenere i progetti di ricerca e cura sui tumori infantili finanziati dall'Associazione Bianca Garavaglia, la onlus che nel 2022 festeggerà 35 anni e che dal 1987 anni sostiene le attività della Pediatria oncologica dell'Istituto nazionale dei tumori di Milano. Le carte da gioco "Youth", realizzate in edizione limitata, sono in vendita a 15 euro sull'e-shop dell'Associazione Bianca Garavaglia assieme ad altri prodotti natalizi solidali della Bottega del Fiore.

111 CONDIVISIONI
Il medico che ha operato l'aneurisma gigante:
Il medico che ha operato l'aneurisma gigante: "La ragazza rischiava di morire, ha l'età di mia figlia"
Quali sono le quattro migliori pizzerie milanesi nella top 50 italiana
Quali sono le quattro migliori pizzerie milanesi nella top 50 italiana
I migliori ristoranti dove mangiare all'aperto a Milano, dal centro alla periferia
I migliori ristoranti dove mangiare all'aperto a Milano, dal centro alla periferia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni