234 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Gianluca Vialli morto a 58 anni

Gianluca Vialli, domani lutto cittadino a Cremona: la Cremonese in campo con la maglia in suo onore

La Cremonese affronterà domani l’Hellas Verona con speciali maglie dedicate a Gianluca Vialli, che saranno poi vendute per beneficienza. In città bandiere a mezz’asta e l’osservanza di un minuto di silenzio alle 12. Il sindaco Galimberti: “Vedremo se intitolare lo stadio Zini a questo campione di vita e di sport”
A cura di Francesca Del Boca
234 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

"Ciao Luca". Poche e semplici parole, quelle della Cremonese, per dire addio a Gianluca Vialli, morto a 58 anni dopo una lunga malattia. Sono stampate sulla speciale maglietta che i giocatori del club grigiorosso indosseranno domani in campo contro l'Hellas Verona, in onore del loro giocatore più indimenticabile. Per la stessa giornata di domani, quando in Inghilterra si terranno i funerali del campione, il sindaco Gianluca Galimberti ha proclamato il lutto cittadino in tutta la città di Cremona.

La speciale maglietta della Cremonese in onore di Gianluca Vialli

"Domani, lunedì 9 gennaio, Gianluca Vialli scenderà in campo con noi. Luca sarà presente nei nostri cuori e sulla nostra maglia: la sua maglia". Una t-shirt che lo ritrae giovane attaccante della Cremonese nei primissimi anni Ottanta, maglia grigiorossa e la testa di riccioli arruffati. "L’ultima volta che Vialli scese in campo allo Zini fu durante la partita del Centenario, giocata il 24 marzo del 2003: la divisa di quell’epico undici, che oltre a lui schierava anche Cabrini, Lombardo, Beppe Favalli e Rampulla era biancolilla, i colori delle radici della nostra storia", scrive il club calcistico cremonese che vide esordire un diciannovenne Gianluca Vialli, dopo i primi calci all'oratorio della città Cristo Re e tra le fila del Pizzighettone. "La Cremo affronterà l’Hellas Verona con una speciale maglia con l’immagine di Vialli e la scritta “Ciao Luca” presenti sulla manica sinistra. Nei giorni successivi le maglie commemorative indossate nell’occasione dai grigiorossi finiranno all’asta (le modalità saranno rese note prossimamente) e l’intero ricavato sarà devoluto alla Fondazione Vialli e Mauro".

La titolazione dello stadio Zini a Gianluca Vialli

Un atto di beneficienza, e un omaggio pieno di commozione allo sportivo che, pur vivendo ormai da decenni a Londra, ha tifato in casa per la sua "Cremo" fino a pochi mesi prima della morte. Che si conclude con queste poche e dense parole:"Luca con noi, per sempre". E non solo. "Con la famiglia, la U.S. Cremonese e i tantissimi che si stanno mobilitando, nei prossimi giorni approfondiremo altre iniziative, tra cui anche l’intitolazione dello stadio Zini, per ricordare questo campione di sport e di vita", si fa avanti il sindaco Gianluca Galimberti. Che così ha ricordato Gianluca Vialli: "Una gentilezza accogliente, un garbo signorile e buono. Nel cuore dei cremonesi".

Il lutto cittadino nella città di Cremona

Intanto, richiesto a gran voce dai cittadini di Cremona, è arrivato anche l'annuncio ufficiale del lutto cittadino. Per l'intera giornata di domani 9 gennaio le bandiere civiche sugli edifici pubblici verranno esposte a mezz'asta in segno di lutto, mentre alle ore 12 verrà osservato un minuto di silenzio negli uffici pubblici. Nell'ordinanza il sindaco invita la cittadinanza, le organizzazioni sociali, culturali, commerciali, produttive e i titolari di pubblici esercizi e attività private di ogni genere a promuovere momenti di silenzio, di raccoglimento e di ricordo. Alle 18.30, infine, nella parrocchia cremonese di Cristo Re che ha visto Gianluca tirare i primi calci a un pallone verrà celebrata una messa in suffragio del campione di fama internazionale, ma con Cremona sempre nel cuore.

234 CONDIVISIONI
36 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views