Sono 2.480 i nuovi casi di Coronavirus in Lombardia a fronte di 35.149 tamponi effettuati. Il dato è relativo alla giornata di oggi martedì 23 febbraio ed è stato reso noto dal Ministero della Salute nel consueto bollettino sull'emergenza Covid-19. Aumentano dunque i casi rispetto a ieri, quando erano stati registrati 1.491 casi a fronte però di 17.871 tamponi. In totale dall'inizio della pandemia, il 20 febbraio 2020, in Lombardia sono stati eseguiti 6.418.047 tamponi tra test molecolari e antigenici. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 43 decessi, per un totale dall'inizio della pandemia che è arrivato nella sola Lombardia a 28.146 morti, contando i dati ufficiali. Ieri i decessi erano stati 45.

Aumentano i ricoverati negli ospedali della Lombardia

Situazione in peggioramento quanto riguarda i ricoveri in ospedale, sono 3917 (più 91) le persone ricoverate nei reparti Covid (ieri erano 3826, in aumento di 85 persone). Aumenta anche il totale delle persone ricoverate in terapia intensiva: sono 408, ovvero 17 in più rispetto a ieri quando erano 391 i pazienti in condizioni più gravi. Aumenta il dato relativo alle persone dimesse/guarite: sono in totale 500.390.

La situazione nelle province Lombarde

Questa la situazione dei nuovi casi di positivi al Covid-19 nelle diverse province lombarde: sono 532 i nuovi casi di positivi al Coronavirus in provincia di Milano, 506 in provincia di Brescia, 143 i nuovi casi nella provincia di Monza e Brianza, 425 in quella di Varese, 313 in quella di Como e 104 in provincia di Pavia. La provincia di Bergamo ha registrato 126 nuovi contagi, mentre sono 48 quelli a Lecco e 45 nuovi contagi nella provincia di Lodi. I contagi registrati in provincia di Cremona sono invece 51, in provincia di Mantova ci sono stati 95 casi, 39 casi in quella di Sondrio.

Zona arancione rafforzata nella provincia di Brescia e in altri 9 comuni

L’assessore regionale al Welfare Letizia Moratti ha annunciato che scatterà la fascia arancione “rinforzata” nella provincia di Brescia e in nove altri comuni delle province di Bergamo e Cremona. In tutta la provincia di Brescia sono in aumento contagi e ricoveri, per effetto della diffusione delle varianti Covid. In zona arancione rinforzata saranno chiuse le scuole d’infanzia, i nidi, le scuole elementari e le medie.