188 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Cerca di violentare la barista rimasta sola nel locale: 25enne bloccato da un passante

La vittima salvata dall’intervento di un uomo di passaggio, che ha compreso la situazione e chiamato immediatamente i Carabinieri. L’aggressore ora si trova recluso nel carcere a Mantova con l’accusa di violenza sessuale.
A cura di Francesca Del Boca
188 CONDIVISIONI
Immagine

Ha atteso l'orario di chiusura per aggredire la barista, rimasta sola all'interno del locale deserto. Per questo un uomo di 25 anni è stato fermato e arrestato dai Carabinieri, attirati sul posto grazie all'intervento di un passante. Il giovane, adesso, si trova recluso nel carcere di Mantova con l'accusa di violenza sessuale. 

L'episodio è avvenuto in un locale del centro città. La vittima, dipendente del bar, stava pulendo il bancone in vista dell’imminente chiusura ed era rimasta da sola con un unico, ultimo avventore. Che, nonostante l'ora ormai tarda, non accenna ad andarsene. Il suo intento, infatti, diventa chiaro dopo pochi minuti.

L'uomo approfitta di un attimo di distrazione della donna, esausta dopo una giornata di lavoro, e improvvisamente si avventa su di lei. Che, nel tentativo di liberarsi dalla morsa, grida con tutta la voce che ha in copro – attirando fortunatamente l'attenzione di un passante, che comprende immediatamente la situazione e senza esitare chiama i Carabinieri della compagnia di Mantova. Un intervento provvidenziale, che in pochi minuti scongiura il peggio.

L'autore del reato così, colto sul fatto, viene messo in manette e successivamente accompagnato alla casa circondariale di via Poma. La Procura della Repubblica presso il tribunale di Mantova, informata immediatamente dei fatti, ha quindi richiesto al gip la convalida dell'arresto e la misura della custodia cautelare in carcere, emessa all'esito dell'interrogatorio di garanzia.

188 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views