3 Gennaio 2022
10:07

Questo telecomando si ricarica con le onde del WiFi

Le onde emesse dal router di casa per diffondere la connessione Internet arrivano a un circuito collettore che tiene carica la batteria del dispositivo.
A cura di Lorenzo Longhitano

È quasi un dato di fatto che, quando servono, le batterie nuove per il telecomando del televisore siano introvabili: perse in fondo a uno dei cassetti di casa oppure tragicamente terminate all'ultimo cambio, mesi prima. Il problema farà però presto parte del passato: alcuni dei TV in commercio a partire da quest'anno incorporeranno infatti un telecomando capace di ricaricarsi da solo sfruttando le onde elettromagnetiche emesse dal router WiFi di casa.

Come funziona la ricarica WiFi

Ad annunciarlo è stata la coreana Samsung, che includerà l'accessorio all'interno di tre delle sue linee di televisori previste per l'anno appena iniziato. L'idea di convertire il segnale WiFi in energia elettrica non è nuova: le onde elettromagnetiche emesse dai router di casa hanno una intensità troppo bassa per risultare dannose per la salute, ma se raccolte in continuazione da speciali circuiti collettori possono contribuire a mantenere in carica dei sistemi di accumulo come piccole batterie.

Dal momento che il livello di energia emesso dai prodotti WiFi è estremamente basso, il sistema non può essere utilizzato per dare corrente o ricaricare prodotti troppo esosi dal punto di vista dei consumi. Televisori e perfino smartphone e tablet impiegherebbero troppo tempo a ricaricarsi, a fronte di un utilizzo mediamente intenso e impegnativo per le batterie. Il telecomando di un televisore invece è il destinatario perfetto di questo genere di tecnologia. Quando è in uso consuma poca energia, mentre nelle parecchie ore in cui non viene utilizzato giace immobile in casa, a portata di WiFi e pronto a immagazzinare carica.

Il dispositivo che entrerà in commercio con i nuovi TV è una evoluzione di un modello che già l'anno scorso puntava all'obbiettivo dell'autosufficienza energetica, ma per farlo integrava piccoli pannelli solari che provvedevano a ricaricarlo grazie alla luce ambientale. La versione di quest'anno include entrambi i sistemi: la ricarica solare, e la raccolta via WiFi.

Perché in Europa non c'è il rischio di catastrofe con il 5G installato vicino agli aeroporti
Perché in Europa non c'è il rischio di catastrofe con il 5G installato vicino agli aeroporti
realme GT Master Edition, lo smartphone dal design innovativo perfetto per chi ama viaggiare
realme GT Master Edition, lo smartphone dal design innovativo perfetto per chi ama viaggiare
607.064 di realme
The Yellow Sofa: l'energia del mare
The Yellow Sofa: l'energia del mare
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni