233 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
4 Marzo 2022
15:40

La BBC torna a trasmettere in onde corte in Russia: non succedeva dalla Seconda Guerra Mondiale

La BBC ha riattivato il suo servizio di Broadcasting in onde corte in Russia, dove le autorità hanno bloccato l’accesso al sito dell’emittente.
A cura di Marco Paretti
233 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

La BBC è tornata a trasmettere in onde corte in Russia, dove le autorità hanno bloccato gli accessi alla testata inglese. La tecnologia di broadcasting basata sulle onde corte non veniva utilizzata dalla Seconda Guerra Mondiale, quando questo metodo è stato utilizzato per trasmettere il segnale radio su lunghe distanze. Le onde corte, infatti, utilizzano frequenze che possono percorrere grandi distanze e che risultano accessibili da dispositivi portatili. La BBC ha reso disponibili le sue trasmissioni sulla frequenza 15735 kHz dalle 18 alle 20 e sulla frequenza 5875 kHz da mezzanotte alle 2 del mattino, orario ucraino. La notizie di questi bollettini radio saranno lette in inglese e saranno accessibili sia a Kiev che in parte della Russia.

Le onde corte hanno alle spalle una lunga storia di utilizzi in tempo di guerra, con un forte utilizzo a scopo di propaganda durante la Seconda Guerra Mondiale e un picco durante la Guerra Fredda. La BBC ha interrotto il servizio sulle onde corte nel 2008 dopo 76 anni di servizio. L'emittente ha inoltre chiesto ai suoi utenti russi di scaricare la sua app per continuare ad ottenere aggiornamenti tramite web. Nel 2019, infine, la BBC ha lanciato un sito su Tor Onion per offrire una connessione sicura e anti-censura, raggiungibile tramite browser Tor all'indirizzo https://www.bbcnewsd73hkzno2ini43t4gblxvycyac5aw4gnv7t2rccijh7745uqd.onion.

"In un conflitto dove disinformazione e propaganda sono diffuse, c'è una chiara necessità di informazioni fattuali e indipendenti a cui le persone possono affidarsi" ha spiegato il direttore generale Tim Davie. "Continueremo a dare ai russi accesso alla verità". La testata aveva peraltro annunciato di aver notato un grande incremento di pubblico russo a partire dall'invasione dell'Ucraina, con il traffico raddoppiato per il suo sito russo.

233 CONDIVISIONI
2570 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni