1 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

C’è un motivo se la tappezzeria dei sedili dei pullman è così brutta

Tutte le sedute dei mezzi di trasporto sono caratterizzate da rivestimenti coloratissimi e asimmetrici per nascondere lo sporcizia che si accumula durante il viaggio.
A cura di Elisabetta Rosso
1 CONDIVISIONI
Immagine

C'è qualcosa di anti estetico nel tessuto dei sedili degli autobus, eppure viene utilizzato in tutto il mondo. Non è un caso. Le figure asimmetriche e i colori discordanti servono infatti per nascondere lo sporco. Più la fantasia è brutta più è semplice far sparire macchie, graffi e polvere. Anche il tessuto è diverso, più simile a una moquette. Il progetto Celebrating Britain's Transport Textile ha spiegato che questo tipo di rivestimento è stato scelto per due motivi: "Innanzitutto perché è resistente e durevole. In secondo luogo perché il suo colore e i suoi motivi nascondono segni di sporco e usura. Inoltre la moquette ha il vantaggio di essere facile ed economica da produrre in serie.”

Il tessuto in realtà con il tempo è entrato anche nell'universo del design, diversi artisti tessili hanno cercato di creare fantasie più armoniose in grado si nascondere macchie sia alla luce del giorno, sia alla luce artificiale. "Sulla moquette si sono seduti milioni di pendolari che hanno preso autobus, treni, tram e filobus da oltre 100 anni", aveva spiegato il Museo dei trasporti di Londra. “Viene prodotta su telai con la tecnica di tessitura Jacquard, con un vello solitamente composto da 85% lana mista a 15% nylon”. Ci sono anche pagine Instagram dedicate ai tessuti utilizzati sui pullman e sugli autobus che collezionano le fantasie da Roma a Tokyo.

Come fa una fantasia a nascondere le macchie

Le tinte unite mostrerebbero macchie e polvere, ogni alone lasciato dai passeggeri sarebbe visibile. Le fantasie discontinue invece permettono di mimetizzare le tracce di sporcizia lasciate sul tessuto. Su social diversi utenti hanno fatto la prova del nove sbattendo con forza un oggetto sul sedile di un autobus che sembrava apparentemente pulito. Bastano però pochi colpi per far emergere tutta la polvere accumulata sulla moquette delle sedute. Il tessuto è infatti molto impregnante, pensato per raccogliere e intrappolare lo sporco e in particolare la polvere che si accumula viaggiatore dopo viaggiatore. Su diversi mezzi di trasporto si sta sostituendo il tessuto a fantasia con sedute rivestite da uno strato di plastica, una scelta migliore dal punto di vista igienico, con un maggior impatto ambientale.

1 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views