624 CONDIVISIONI
13 Agosto 2022
10:46

Cosa succede se mangi la buccia di banana o la usi come ingrediente in cucina

Lo ha recentemente chiarito un team di ricerca internazionale che ha mostrato quali sono gli effetti della buccia di banana che solitamente buttiamo via.
A cura di Valeria Aiello
624 CONDIVISIONI

Ogni volta che sbucciamo una banana ed eliminiamo la buccia, buttiamo via più di un terzo del frutto, ritenendolo non commestibile o utilizzabile. Sono infatti davvero in pochi a sapere che la buccia di banana, se lavata e matura al punto giusto, non solo si può mangiare ma è anche uno spuntino delizioso e salutare. Proprio di recente, i ricercatori hanno dimostrato che le bucce di banana sono particolarmente ricche di preziosi nutrienti ma che la loro consistenza estremamente fibrosa rappresenta il motivo per cui le persone trovano sgradevole mangiarle crude.

Tuttavia, in nuovo studio pubblicato sulla rivista scientifica ACS Food Science & Technology, un team internazionale di studiosi ha scoperto che, se sbollentate, essiccate e macinate, le bucce di banana possono essere trasformate in una farina ricca di fibre, magnesio, potassio e composti antiossidanti che combattono il cancro. E che quando questa farina viene utilizzata per preparare prodotti da forno, come ad esempio i biscotti, questi hanno un sapore altrettanto buono, se non migliore dei prodotti a base di farina di grano.

In altre parole, durante le prove di assaggio, i partecipanti allo studio hanno riferito che i biscotti preparati con la farina di buccia di banana sono particolarmente gustosi, con il vantaggio di essere più salutari, avendo meno grassi e proteine ma quantità maggiori di antiossidanti rispetto ai biscotti tradizionali.

L’unica accortezza, nel caso decidiamo di prepararli in casa, sta nel prestare attenzione alla quantità di farina di bucce di banana che impieghiamo. L’aggiunta di troppa farina rischia infatti di rendere i biscotti un po’ troppo duri e scuri, forse per la presenza di troppa fibra. Pertanto, sulla base della loro esperienza, gli studiosi suggeriscono di prepararli con farina contenente il 7,5% di buccia di banana per ottenere la giusta consistenza e un aspetto molto più attraente.

L’aggiunta della farina di bucce di banana può essere valutata anche nella preparazione di pane, torte e della pasta, migliorando il profilo nutrizionale di questi alimenti, come mostrato in altri studi che hanno valutato la sostituzione della farina di grano o di altri cereali per la preparazione di dolci e altri prodotti da forno, come le focacce, prolungando tra l’altro la loro conservazione, in quanto le bucce di banana hanno proprietà antiossidanti e antimicrobiche. Lo stesso vale anche per altre bucce, come quella del mango, che si è scoperto aumentare le proprietà antiossidanti dei prodotti in cui è impiegata e migliorare il sapore delle torte.

Il consumo di queste bucce, oltre a fornire una notevole quantità di composti bioattivi naturali che svolgono un ruolo importante nella prevenzione delle malattie, aiuta chiaramente a ridurre lo spreco alimentare, un problema per troppo tempo sottovalutato ma che, con i cambiamenti climatici in atto, non possiamo più ignorare.

624 CONDIVISIONI
Cosa succede se il cane ti lecca la faccia e perché è pericoloso
Cosa succede se il cane ti lecca la faccia e perché è pericoloso
Cosa succede se fai il bagno dopo aver mangiato
Cosa succede se fai il bagno dopo aver mangiato
Cosa succede se esageri con integratori e vitamina D
Cosa succede se esageri con integratori e vitamina D
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni