65 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Guerra in Ucraina

Dalla NATO nessun piano per invio truppe o aerei in Ucraina: “Non cerchiamo la guerra con la Russia”

Il segretario generale dell’Alleanza atlantica, Jens Stoltenberg, in conferenza stampa a Sofia, ha ribadito che la NATO “non cerca il conflitto con la Russia, non abbiamo piani di dispiegare truppe Nato in Ucraina o di inviare capacità aeree nello spazio aereo ucraino”.
A cura di Ida Artiaco
65 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

"La NATO non cerca il conflitto con la Russia, non abbiamo piani di dispiegare truppe NATO in Ucraina o di inviare capacità aeree nello spazio aereo ucraino". Il segretario generale dell'Alleanza atlantica, Jens Stoltenberg, in conferenza stampa a Sofia, dove è in corso l'Assemblea parlamentare della NATO, è stato chiaro, chiudendo qualsiasi possibilità di scontro aperto con Mosca e precisando che "quello che facciamo in Ucraina non rende la NATO parte del conflitto".

Per Stoltenberg, l'Alleanza "ha due obiettivi: sostenere l'Ucraina e prevenire l'escalation del conflitto. Non vogliamo un conflitto su larga scala tra la Russia e la NATO",  aggiungendo di "non vedere alcuna minaccia imminente di un attacco armato contro i suoi Alleati", perché lo scopo principale "è prevenire la guerra e garantire la pace. Lo si fa con deterrenza e difesa". Secondo Stoltenberg, "il problema è che negli ultimi mesi non abbiamo dato all'Ucraina quello che avevamo promesso. Il ritardo nel sostegno militare ha conseguenze sul campo di battaglia e quindi c'è un urgente bisogno che gli alleati si accordino su un ruolo maggiore della Nato nel coordinare questo sostegno",

Il numero uno della NATO ha così risposto indirettamente al ministro degli Esteri della Lituania, Gabrielius Landsbergis, che oggi, al suo arrivo al Consiglio affari esteri Ue, ha affermato: "Sappiamo che la Russia ha intenzione di organizzare diversivi, di organizzare addirittura quelli che potrebbero essere chiamati atti terroristici all'interno di Paesi della NATO. E agisce così solo perché sente di essere invitata perché calcola che non reagiamo".

Da parte sua il presidente dell'Assemblea parlamentare della NATO, Michal Szczerba ha detto che "le nostre democrazie sono attaccate da Putin e dai suoi alleati". A suo avviso, Mosca "sta cercando di creare divisioni nelle società dei paesi della NATO, di minare la fiducia e, in ultima analisi, di distruggere la democrazia. La NATO sosterrà l'Ucraina fino alla vittoria. Hanno bisogno del nostro sostegno adesso, non tra un anno. L'Assemblea parlamentare della NATO ha in agenda due dichiarazioni, una riguarda il fermo sostegno e l'assistenza della Nato all'Ucraina, e l'altra riguarda le raccomandazioni dell'Assemblea indirizzate al vertice della Nato di Washington previsto per il luglio prossimo.

Intanto, continuano i combattimenti sul campo: le truppe russe hanno conquistato il villaggio di Netaylovo, nella regione Ucraina di Donetsk, e quello di Ivanovka, nella regione di Kharkiv. Lo ha reso noto il ministero della Difesa di Mosca.

65 CONDIVISIONI
4319 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views