Conflitto in Ucraina
6 Settembre 2022
09:31

Cosa sono le esercitazioni militari Vostok-2022 a cui ha presenziato Putin e cosa c’entra la Cina

Il presidente russo Vladimir Putin ha presenziato oggi alla fase finale delle esercitazioni militari Vostok-2022, a cui anche la Cina ha partecipato inviando oltre duemila soldati e 300 mezzi a sottolineare il rapporto di reciproca fiducia tra i due Paesi.
A cura di Ida Artiaco
Vladimir Putin (Adam Berry/Getty Images).
Vladimir Putin (Adam Berry/Getty Images).
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

Si rivede in un evento ufficiale Vladimir Putin. Il presidente russo ha infatti presenziato alle battute finali delle cosiddette esercitazioni militari Vostok-2022 in corso nell'Estremo oriente russo, a Vladivostok, dove è in programma anche il settimo Forum economico orientale.

Alle esercitazioni, cominciate lo scorso 1 settembre e che termineranno domani, mercoledì 7 settembre, prendono parte unità delle forze armate russe e di altri Paesi alleati, inclusa la Cina, che ha inviato un'imponente delegazione militare con oltre duemila soldati e 300 mezzi, tra cui 21 aerei da combattimento e tre navi da guerra a sottolineare il rapporto di reciproca fiducia che intercorre tra i due paesi.

Nell'ambito di Vostok-2022, la marina russa e quella cinese praticheranno anche un'azione congiunta nel Mar del Giappone. Pechino ha però tenuto a sottolineare nei giorni scorsi che la sua presenza è "estranea all'attuale situazione a livello regionale e internazionale", con chiaro riferimento alla guerra in Ucraina.

Alle manovre, che si svolgono ogni quattro anni, prendono parte 5mila militari da diversi Paesi ex sovietici, come Bielorussia e Tagikistan, nonché, oltre Pechino, anche da India, Laos, Mongolia, Nicaragua e Siria. Secondo Mosca, in totale, nelle esercitazioni sono stati coinvolti oltre 50mila soldati e più di cinquemila unità di equipaggiamento militare, inclusi 140 aerei e 60 navi, con l'obiettivo, secondo il ministero della Difesa russo, di perfezionare "la difesa congiunta delle rotte marittime e delle aree di attività economica".

Dopo la sua apparizione a Vladivostok, Putin ha in programma un viaggio ufficiale nell'Asia Centrale a metà settembre, durante il quale potrebbe incontrare l'omologo cinese Xi Jinping.

3118 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni