0 CONDIVISIONI

Quando un oggetto basta a risvegliare i nostri ricordi felici

La memoria ha un ruolo fondamentale nella vita, dalle piccole azioni quotidiane al costruire e mantenere con le persone che amiamo dei rapporti importanti e duraturi. Alcuni oggetti possono rievocare alla mente esperienze ed emozioni forti, e per vivere con più positività possiamo anche attivamente costruire dei nuovi ricordi e utilizzarli come veri e propri “tesori nascosti”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
Immagine
A cura di Ciaopeople Studios
0 CONDIVISIONI
Immagine

Quando pensiamo all'atmosfera natalizia, in ognuno si accende un ricordo diverso: c'è chi pensa all'infanzia e al profumo di biscotti e abete, chi ricorda una vacanza con il primo amore, chi ancora si lascia coccolare dai ricordi dolci dei pranzi in famiglia. Secondo gli esperti questo fenomeno è del tutto normale, e anzi, svolge un ruolo particolarmente terapeutico. Riportare al presente degli eventi del passato che sono stati per noi felici o significativi ci aiuta nell'immediato a sentirci meglio: un toccasana per affrontare le sfide quotidiane con positività, sentirci più connessi con chi amiamo, utilizzando così il passato come rampa di lancio verso il futuro che ci aspetta.

I ricordi, oggi lo sappiamo, hanno un potere curativo per la mente: secondo la psicologia più recente rievocare un ricordo positivo cambia impercettibilmente, ma in modo tangibile sul lungo periodo, il nostro umore. L'ha sperimentato anche Micol Olivieri, che intervistata durante la campagna Miluna “tesori nascosti, ricordi ritrovati” ha potuto raccontare un po' di sé scartando tre oggetti per lei molto significativi. Lo storico brand di gioielli ha da sempre a cuore il legame tra oggetti preziosi e ricordi speciali, e durante l'unboxing è stato naturale per l'influencer sentirsi così emozionata nel vedere una decorazione natalizia, tesoro del suo passato, oppure il pigiamino di suo figlio, frutto di una nuova tradizione. Ecco come i sensi entrano in gioco per riaccendere emozioni e memoria.

Il Natale è infatti un periodo perfetto per custodire dei ricordi felici, perché il nostro cervello utilizza i sensi per creare una vera e propria mappa della memoria! L'olfatto è quello più utilizzato, non a caso profumi e odori particolari sono in grado di riportarci alla mente anche luoghi lontanissimi, ma anche tatto, vista e udito fanno il loro lavoro nella creazione dei ricordi. Alzi la mano chi non ha nel cassetto un vecchio bigliettino scritto a mano dalla mamma, chi non custodisce gelosamente il biglietto di un treno preso o di un film visto al cinema, o ancora, qual è la canzone più significativa della nostra vita?

Impegnandosi a creare delle nuove tradizioni ognuno di noi può costruire giorno dopo giorno dei “tesori di famiglia” da nascondere, e poi ritrovare al momento del bisogno come ricordi davvero inestimabili: può essere una nuova ricetta da preparare ogni anno tutti insieme, un luogo da visitare, o ancora, un regalo pensato solo per noi. Gli oggetti hanno il valore che noi scegliamo di volta in volta di dare loro, e quando si tratta di ricordi che hanno all'interno dei legami speciali, anche un gioiello diventa molto più prezioso di quanto avremmo mai immaginato!

Contenuto pubblicitario a cura di Ciaopeople Studios.
0 CONDIVISIONI
 
Riscoprire il valore dell'amicizia è il “tesoro nascosto” dei nostri tempi
Riscoprire il valore dell'amicizia è il “tesoro nascosto” dei nostri tempi
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni