4.620 CONDIVISIONI
14 Dicembre 2020
16:59

Prodotti naturali, quando la sostenibilità non è solo “cosmetica”

Sostenibilità è un termine ormai entrato nel linguaggio comune, soprattutto grazie a campagne di sensibilizzazione che hanno spiegato i motivi e i vantaggi del ritorno alla natura e di stili di vita più rispettosi dell’ambiente. Una filosofia che ha spinto molte imprese a un intervento “cosmetico” di greenwashing, per presentarsi ai consumatori come attente al problema. Invece, proprio nel settore dei prodotti per la cura del corpo e dei capelli, c’è chi dell’attenzione a queste tematiche ha fatto uno stile d’impresa.
Immagine
A cura di Ciaopeople Studios
4.620 CONDIVISIONI

Dai temi relativi all’inquinamento al riscaldamento globale, dallo scioglimento dei ghiacci artici alla lotta agli sprechi, dal riciclo alla transizione a energie rinnovabili e a nuovi modelli di mobilità, il concetto di sostenibilità è ormai entrato a far parte delle nostre vite. Non solo per i temi di impatto globale, ma anche nella quotidianità e nei piccoli gesti di ogni giorno. A dimostrarlo è il boom di richiesta di prodotti cosmetici naturali, che secondo i dati di Cosmetica Italia, l’associazione nazionale delle imprese cosmetiche, negli ultimi mesi è cresciuta del 10,1%, in controtendenza rispetto al settore che invece (anche a causa della pandemia) nel 2020 ha visto una flessione.

Un trend che si spiega con un bisogno sempre crescente di natura anche nei prodotti beauty, per poter contrapporre a dubbi, ansie e incertezze di questo periodo la sicurezza, la qualità e l’efficacia dei prodotti naturali. Una nuova necessità che, secondo i dati, è trasversale e interessa allo stesso modo uomini e donne, giovani, adulti e anziani, con una crescita a due cifre delle vendite di prodotti etici e bio soprattutto al Nord e soprattutto per i prodotti per la cura dei capelli.

Una richiesta da parte dei consumatori alla quale il settore ha risposto immediatamente, ma il business del “naturale” ha spinto anche l’“effetto greenwashing”, con investimenti in sostenibilità solo di facciata. Ma ci sono anche imprese che sul ritorno ai prodotti naturali ed ecosostenibili hanno fondato tutta la loro storia: è il caso di Phitofilos, che da sempre, fin dai tempi in cui non era ancora diffusa la reale consapevolezza dell’impatto della cosmesi su salute e ambiente, propone prodotti naturali ed ecocompatibili dall’efficacia provata. Prodotti d’eccellenza, frutto di una scrupolosa selezione delle materie prime, di innovazione e di lunga ricerca sulla formulazione condotta in collaborazione con prestigiosi enti di ricerca, e di scelte etiche nella produzione.

Fondata nel 1978 come Centro Romano Erbe, nel 1980 l’azienda inizia a importare henné iraniano: da qui inizia l’avventura con le piante tintorie, che resteranno un tratto unico e distintivo del brand che prima viene conosciuto in tutta Italia, fino a riscuotere poi successi anche fuori dai confini nazionali. Da quell’esperienza nel 2008 nasce Phitofilos, che nel 2011, con l’ingresso di Matteo Pantani, vede un grande impulso del settore ricerca e sviluppo, la creazione di nuove miscele di erbe, l’introduzione di una linea cosmetica ecobiocertificata e la progettazione di un percorso formativo per professionisti interessati al settore del naturale. Con la nascita, nel 2019 a Milano, della prima Accademia Phitofilos Professionale, seguita qualche mese dopo dalla sede di Roma, e infine con l’apertura a Londra, a gennaio 2020, della Phitofilos Professionale Academy con corsi dedicati agli ecoprofessionisti di tutto il mondo.

Oggi Phitofilos è un’impresa italiana d’eccellenza che propone solo prodotti al 100% di origine vegetale e quindi eco-bio compatibili e sicuri, sia al mercato retail, sia al mondo dei professionisti del capello con la linea Phitofilos Professionale. I prodotti di entrambe le linee cosmetiche Phitofilos sono sottoposti a tutti i controlli previsti dalla normativa europea sui cosmetici, con qualità certificata (AIAB, QC – Certificazione Cosmesi, Nickel Tested, VeganOK e dermatologicamente testati) a garanzia della sicurezza e dell’efficacia, con grande attenzione alla sostenibilità. Phitofilos ha nel suo DNA i valori della trasparenza e dell’etica, che si manifestano in tutte le scelte compiute dal marchio per tutelare la salute e la sicurezza dei consumatori e degli operatori professionali; ne è un esempio la sanificazione delle piante alla base delle erbe singole e delle miscele, neutre o tintorie, per la cura del capello.

Prodotti di bellezza che sono pensati e creati proprio per chi ricerca uno stile di vita sano e sostenibile, senza per questo scendere a compromessi sulla qualità e sull’efficacia dei cosmetici. Questa visione negli anni è stata applicata anche al mondo dei saloni professionali e dei parrucchieri professionisti con l'obiettivo di rendere loro possibile offrire trattamenti 100% naturali e sostenibili alla clientela, rimanendo al passo con le nuove esigenze del mercato.

Proprio col desiderio di condividere le competenze acquisite in oltre quarant'anni di studio e ricerca sulle piante e le loro proprietà, è nata l'Accademia Phitofilos Professionale: un progetto ambizioso e innovativo che ha come mission quella di formare una nuova classe di coloristi vegetali in grado di gestire ogni esigenza di colore, riflesso e copertura.

L’obiettivo di Phitofilos Professionale e della sua Accademia è, infatti, quello di rivoluzionare il settore professionale creando figure preparate nell’utilizzo dei prodotti naturali e fornendo loro tutti gli strumenti per affrontare la sfida quotidiana di ogni salone: creare bellezza.

Questo è un contenuto pubblicitario a cura di Ciaopeople Studios, realizzato in linea con le necessità del brand
4.620 CONDIVISIONI
 
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni