Fisico scolpito, mascella squadrata, sorriso che spacca e sguardo penetrante: Michael B. Jordan è diventato in pochi anni uno degli attori più richiesti. La rivista People l’ha nominato l’uomo più sexy (vivente) del 2020 e lui, classe 1987, ha risposto sfornando un altro ruolo da “urlo” nel quale ha messo in evidenza ancora una volta le sue doti carismatiche e atletiche: il ruolo da protagonista in una attesissima spy story.

Una spy story “intrigante”

Intrigante come il suo protagonista, dicevamo. In molti ancora lo ricordano quando nel Marvel Cinematic Universe rivaleggia con carisma con il compianto Chadwick Boseman, nonostante in “Black Panther” vesta i panni del “cattivo” di turno. Un carisma che oggi può risplendere di luce propria grazie al ruolo questa volta di protagonista in una spy story nata dalla fervida immaginazione di una delle penne più fertili degli USA, Tom Clancy, l’ideatore di Jack Ryan e di tutto il suo universo. Un universo che si è andato progressivamente a delineare attraverso ben 18 bestseller, da Caccia a Ottobre Rosso a Giochi di Potere, da Il cardinale del Cremlino a Nome in codice Red Rabbit.

John Kelly, mi presento

Senza Rimorso è uno dei numerosi libri di Clancy che hanno dato il via a un genere letterario particolare, il techno-thriller: esce nel 1993 e rende finalmente ragione delle origini di un personaggio più volte comparso nei romanzi dedicati al Ryanverse: John Kelly. Ora, finalmente, esce il film che si ispira al romanzo, e spiega chi sia questo misterioso “giustiziere” in incognito, amante delle azioni definitive e plateali: solo su Prime Video dal 30 aprile si potrà ammirare Jordan -John Kelly, ex Navy Seal impegnato in varie missioni speciali divenuto un agente della CIA per motivi personali o per continuare a servire la Patria. La storia è condita con i migliori ingredienti delle spy story: una tragedia familiare, una vendetta da portare a termine e una cospirazione internazionale che viaggia tra Siria, Russia e Usa. Di chi fidarsi non è molto chiaro, ma si scoprirà a suon di “piccoli incidenti del mestiere”.

Un action hero da ammirare

Sebbene sia stato scritto dopo, Senza Rimorso è il prequel di Giochi di Potere poiché solo nei libri successivi si scoprirà che è proprio Clark il collegamento della CIA con un'unità operativa nera francese coinvolta nella campagna contro l'ULA, ma anche se non si è così esperti della saga di Tom Clancy, il film è così avvincente da tenere incollati allo schermo davvero tutti.

Merito di Jordan, del suo regista, Stefano Sollima, e degli altri attori, tutti davvero all’altezza della loro missione, quella di catapultarci dentro gli avvenimenti internazionali che sono il teatro di questa avvincente pellicola: da Jodie Turner-Smith a Jamie Bell, da Lauren London a Brett Gelman, da Jacob Scipio a Guy Pearce, sarà difficile staccare gli occhi dallo schermo. Dal 30 aprile solo su Prime Video.