Una bruttissima notizia arriva dalla Sicilia, dove è morto il grande Felice Gimondi. Nato a Sedrina il 29 settembre 1942 aveva 76 anni. Gimondi è stato uno dei più grandi ciclisti italiani, è stato professionista dal 1965 al 1979, un campione straordinario, completo, capace di vincere in salita, a cronometro e anche in volata. È uno dei sette corridori ad aver vinto tutti e tre i grandi Giri: il Giro d’Italia (per tre volte, nel 1967, 1969 e 1976), il Tour de France (nel 1965) e la Vuelta a España (nel 1968). ha vinto anche un Campione del Mondo nel 1973. E avrebbe potuto vincere ancora di più se non avesse trovato sulla sua strada il ‘cannibale' Eddie Merckx.

Felice Gimondi ha avuto un malore

A 76 anni è morto Felice Gimondi, che ha accusato un malore mentre faceva il bagno nelle acque di Giardini Naxos, nella spiaggia di Recanati, in provincia di Messina. Gimondi si è sentito male mentre stava nuotando, alcuni bagnanti hanno cercato di rianimarlo, sono arrivati pure i medici, ma non c'è stato nulla da fare.

La strepitosa carriera di Felice Gimondi: 3 vittorie al Giro d'Italia e il Tour del 1965

Non si esagera se si scrive che Gimondi è stato uno dei più grandi ciclisti italiani di tutti i tempi. Nella sua carriera ha vinto per tre volte il Giro d'Italia: nel 1967, nel 1969 e nel 1976. Gimondi vinse il Tour de France nel 1965, è stato l'ultimo italiano a vincere la ‘Grand Boucle' fino a Pantani, poi è arrivato il successo di Nibali. Nel 1968 vinse la Vuelta. Era uno uomo da corse a tappe, ma pure da classiche: vinse la Milano-Sanremo (1974), la Parigi-Roubaix (1966) e due volte il Giro di Lombardia (1966 e 1973). A Barcellona nel 1973 conquistò anche il titolo Mondiale. Chiusa la lunga e vincente carriera Gimondi divenne dirigente e poi fu anche opinionista per Mediaset, quando l'emittente tv acquistò i diritti del Giro d'Italia.

Gimondi è uno 7 ciclisti ad aver vinto tutte e tre le grandi corse a tappe.
in foto: Gimondi è uno 7 ciclisti ad aver vinto tutte e tre le grandi corse a tappe.