163 CONDIVISIONI

Cane preso a calci e maltrattato davanti alla proprietaria: denunciato un uomo di 20 anni a Mantova

Un uomo di 20 anni è stato denunciato per avere preso a calci un cane. È accaduto a Mantova. La proprietaria dell’animale ha segnalato l’aggressione alla polizia, che ha identificato il giovane.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Milano Fanpage.it
A cura di Sara Tirrito
163 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Un 20enne è stato denunciato per aver preso a calci un cane. La scena è stata vista dalla stessa proprietaria dell'animale, che ha denunciato tutto alla polizia. Il fatto si è verificato a Mantova in una strada pubblica nei pressi del centro. Il presunto aggressore è stato denunciato sabato 28 ottobre per maltrattamenti.

L'aggressione di un cane davanti agli occhi della padrona

L'uomo si trovava in via dei Caduti, nella zona Lunetta-Frassino, a Mantova, quando in mezzo alla strada ha preso a calci un cane e se ne è andato. Vicino a lui c'era la sua padrona, che ha visto tutto. Il cane, di piccola taglia, non ha riportato gravi ferite. Ignota la ragione per cui è stato colpito. Non risulta che l'animale avesse aggredito qualcuno né che lo stesse infastidendo.

La proprietaria si è rivolta alla polizia per denunciare l'accaduto. Poco dopo la segnalazione, una volante della polizia si è recata in via dei Caduti per effettuare i rilievi e perlustrare la zona. L'uomo era andato via ma grazie alla descrizione fornita dalla testimone, gli agenti sono riusciti a identificarlo.

Il presunto aggressore denunciato per maltrattamenti

Si tratterebbe di un giovane di 20 anni di nazionalità italiana e residente a Mantova, nella stessa zona di Lunetta-Frassino. È stato denunciato dall'autorità giudiziaria ed è al momento a piede libero per maltrattamenti nei confronti degli animali.

Nel nostro paese il maltrattamento di animali è un reato, regolamentato dall'articolo 544-ter del codice penale, che riguarda "chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona una lesione a un animale" oppure che lo "sottopone a sevizie o comportamenti insopportabile". L'ordinamento italiano ha stabilito per questo reato una pena che va da 3-18 mesi di reclusione oppure una multa da 5mila a 30mila euro.

163 CONDIVISIONI
Palpeggia una bambina di 10 anni in un parco: denunciato un uomo di 33 anni
Palpeggia una bambina di 10 anni in un parco: denunciato un uomo di 33 anni
Picchia la convivente e abusa della figlia di 9 anni: condannato a 6 anni e 4 mesi di carcere
Picchia la convivente e abusa della figlia di 9 anni: condannato a 6 anni e 4 mesi di carcere
Rompono il naso a un ragazzino di 12 anni con calci e pugni: denunciati un 15enne e un 14enne
Rompono il naso a un ragazzino di 12 anni con calci e pugni: denunciati un 15enne e un 14enne
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views